Tumori femminili: nuove tecniche…

[caption id="attachment_8…

Un Cannabinoide, molecola del pi…

Il tartufo, in particolar…

Cosa non permette alle staminali…

Si tratta del gene Sept4,…

La trasformazione digitale nel s…

Milano — 20 settembre 201…

Pacemaker wireless: prove tecnic…

Un gruppo di scienziati d…

Biologia ed ecologia evolutiva: …

Chiunque abbia visto un l…

La contraccezione diventa 2.0

È online la Fan Page de…

Melatonina, l'Italia si allinea …

Primo prodotto a base di …

AboutPharma Digital Awards 2014:…

Premiata per la categoria…

CANCRO AL SENO: NUOVA DIAGNOSI P…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: farmaco contro l’asma riduce formazione placche amiloidi

Un farmaco normalmente usato per l’asma potrebbe ridurre la formazione delle placche amiloidi responsabili dello sviluppo dell’Alzheimer.Lo ha scoperto uno studio di un ricercatore italiano che lavora alla Temple University. In studi precedenti i ricercatori guidati da Domenico Pratico’ hanno scoperto che la 5-lipossigenasi, un enzima del cervello, controlla un altro enzina responsabile della produzione delle placche, che se in eccesso portano all’Alzheimer. Nello studio pubblicato dall’American Journal of Pathology e’ stato dimostrato che lo zileuton, un farmaco che inibisce la lipossigenasi usato normalmente per la cura dell’asma riduce nelle cavie la produzione di placche fino al 50 per cento. “Questo farmaco e’ gia’ approvato ed e’ sul mercato – ha spiegato Pratico’ – questo vuol dire che si potrebbe iniziare subito un trial clinico per stabilire se questa nuova applicazione puo’ essere valida anche per l’uomo”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi