Nanosensori per biomarcatori tum…

Una serie di nanosensori …

Disfunzione erettile: per l'auto…

[caption id="attachment_7…

DNA spazzatura: alcune regioni c…

Alcuni ricercatori svedes…

Al via la campagna "DIREFARECUOR…

Campobasso è la prima del…

[Santanews]Dialisi peritoneale: …

[caption id="attachment_6…

La proteina dei ricordi si chiam…

[caption id="attachment_3…

Mucopolisaccaridosi: vicini ad u…

[caption id="attachment_2…

Non solo i medici: anche le loro…

Martedì 14 ottobre, a Rom…

Dita bioniche restituiscono la m…

Maria Antonia Iglesias è …

Una tazzina extra di caffé al dì…

-Una tazza di caffe' in p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: farmaco contro l’asma riduce formazione placche amiloidi

Un farmaco normalmente usato per l’asma potrebbe ridurre la formazione delle placche amiloidi responsabili dello sviluppo dell’Alzheimer.Lo ha scoperto uno studio di un ricercatore italiano che lavora alla Temple University. In studi precedenti i ricercatori guidati da Domenico Pratico’ hanno scoperto che la 5-lipossigenasi, un enzima del cervello, controlla un altro enzina responsabile della produzione delle placche, che se in eccesso portano all’Alzheimer. Nello studio pubblicato dall’American Journal of Pathology e’ stato dimostrato che lo zileuton, un farmaco che inibisce la lipossigenasi usato normalmente per la cura dell’asma riduce nelle cavie la produzione di placche fino al 50 per cento. “Questo farmaco e’ gia’ approvato ed e’ sul mercato – ha spiegato Pratico’ – questo vuol dire che si potrebbe iniziare subito un trial clinico per stabilire se questa nuova applicazione puo’ essere valida anche per l’uomo”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x