Malattie rare: accordata una nuo…

E’ stata approvata in Eur…

Alzheimer e memoria semantica: l…

[caption id="attachment_1…

Autismo: i sintomi, molti bambin…

Alcuni bimbi che da picci…

Great Place to Work®: Sanofi Pas…

Debuttante all'indagine, …

A caccia di virus che provocano …

[caption id="attachment_…

Lotta alle infezioni: in futuro …

I peptidi antimicrobici…

Melanoma: scoperta la 'cellula z…

[caption id="attachment_8…

Ipertensione arteriosa: tutta co…

Pressione arteriosa, quan…

Rigetto: scoperti i segnali chim…

Un team di ricercatori …

Aviaria killer in Cina:

Anche una donna in fin di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Stimolazione epidurale con elettrodi efficace nella riabilitazione del movimento volontario

Un uomo rimasto paralizzato in un incidente d’auto dal torace in giu’ ha ripreso a muovere i piedi, anche, ginocchia e a compiere alcuni passi grazie a stimolazioni elettriche della colonna vertebrale .

E’ quanto riporta la rivista medica Lancet citando il caso di Rob Summers, un giocatore di baseball in Oregon che nel 2006 si lesiono’ la colonna vertebrale in un incidente d’auto, bloccando gli impulsi che dal cervello raggiungono le estremita’. I medici hanno sperimentato su di lui una nuova tecnica impiantando 16 elettrodi nella sua colonna. Rob e’ stato quindi difatto addestrato progressivamente prima a stare in piedi con un aiuto e poi a effettuare i primi movimenti con le gambe ed ora per brevi periodi riesce a effettuare alcuni passi.

Per una persona completamente paralizzata si tratta di un “passo avanti straordinario cui nessuno all’inizio credeva”, ha spiegato il professore Reggie Edgerthon della University of California, che ha coordinato lo sviluppo della tecnica sperimentale. Lo stesso Edgerthon avverte pero’ che questa tecnica ha bisogno di ulteriori sviluppi e va calibrata “ad personam”.L’articolo

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi