Studiando la viscosità del citop…

Alcuni ricercatori finanz…

Il Parkinson e il fumo

Numerosi studi hanno defi…

Tosse nel bambino: un problema e…

[caption id="attachm…

Dolore Cronico: parte da Viterbo…

Colpire al cuore la soffe…

L'Europa lascia la parola ad un …

[caption id="attachment_8…

Zucchero: non è solo dolce, il l…

Lo zucchero puo' essere d…

Contro i tremori, nuova terapia …

Una terapia con onde sono…

Laser a bassa frequenza per bruc…

[caption id="attachment_6…

Asma grave: nuove prospettive te…

Allo studio molecole «bio…

Dermatologi e allarme sifilide: …

Il prezzo della "benzilpe…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Stimolazione epidurale con elettrodi efficace nella riabilitazione del movimento volontario

Un uomo rimasto paralizzato in un incidente d’auto dal torace in giu’ ha ripreso a muovere i piedi, anche, ginocchia e a compiere alcuni passi grazie a stimolazioni elettriche della colonna vertebrale .

E’ quanto riporta la rivista medica Lancet citando il caso di Rob Summers, un giocatore di baseball in Oregon che nel 2006 si lesiono’ la colonna vertebrale in un incidente d’auto, bloccando gli impulsi che dal cervello raggiungono le estremita’. I medici hanno sperimentato su di lui una nuova tecnica impiantando 16 elettrodi nella sua colonna. Rob e’ stato quindi difatto addestrato progressivamente prima a stare in piedi con un aiuto e poi a effettuare i primi movimenti con le gambe ed ora per brevi periodi riesce a effettuare alcuni passi.

Per una persona completamente paralizzata si tratta di un “passo avanti straordinario cui nessuno all’inizio credeva”, ha spiegato il professore Reggie Edgerthon della University of California, che ha coordinato lo sviluppo della tecnica sperimentale. Lo stesso Edgerthon avverte pero’ che questa tecnica ha bisogno di ulteriori sviluppi e va calibrata “ad personam”.L’articolo

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x