Somministrazione Di Psicofarmaci…

20 novembre, in occasione…

LA COMMISSIONE EUROPEA CONCEDE L…

– Vemlidy® è il primo nuo…

Gioco di donna: gli ormoni la re…

Stregato dall’ormone. Ecc…

Cellule staminali contro il morb…

Nuovo passo avanti nell'u…

L'ormone di salute e sazietà nel…

Ricercatori in Svezia han…

Oltre 290 mila siciliani affetti…

Seconda tappa della road …

Osteoporosi: TAC addominale potr…

La Tac addominale ch…

Tumori: nuova terapia anti-neuro…

Il trucco e' unire la rad…

Un Cannabinoide, molecola del pi…

Il tartufo, in particolar…

Trisomia: aumentano i rischi di …

I bambini con sindrome d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una molecola BIM affama il tumore, impedendo ai vasi sanguigni di raggiungerlo

Se attivata e’ in grado di inibire la formazione dei vasi sanguigni intorno al tumore, bloccando l’irrorazione sanguigna alle cellule neoplastiche e ”affamando” cosi’ il tumore: scoperta dagli studiosi del Walter ed Eliza Hall Institute (Australia), la molecola di cui si legge nello studio pubblicato sul Journal of Experimental Medicine si chiama ”Bim”.

Il meccanismo di sopravvivenza tumorale, spiegano i ricercatori, si basa sul nutrimento e sull’ossigeno che alle cellule neoplastiche arriva tramite l’irrorazione sanguigna.


I ricercatori hanno scoperto che quando le cellule tumorali attivano VEGF – un fattore di crescita endoteliale vascolare che stimola la crescita dei vasi sanguigni – l’attivita’ anti-angiogenica di Bim viene soppressa nelle cellule che rivestono i vasi sanguigni del tumore: riattivandola, concludono gli studiosi, potrebbe essere possibile inibire lo sviluppo di nuovi vasi sanguigni, e bloccare cosi’ l’approvvigionamento di sangue al tumore.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi