Un esame della retina potrebbe r…

[caption id="attachment…

Il preoccupante fenomeno della r…

L'Oms lancia un nuovo all…

Alcool, invecchiamento precoce e…

[caption id="attachment_7…

Cancro ai polmoni: tra le donne …

Il cancro al polmone è de…

Nanotecnologie: scienziati in gr…

Utilizzando le nanotecnol…

Il veleno dello scorpione: alter…

[caption id="attachment_6…

Connessione tra salute cardiovas…

Le persone che hanno una …

Veleno di lumaca: scoperto il me…

Gli scienziati sono riusc…

Sinusite: ripristinando la flora…

La sinusite potrebbe esse…

Retinoblastoma: arriva nuova cur…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antiossidanti e beta-carotene alleati della fertilità maschile

La miglior difesa contro i danni al liquido seminale maschile è a base di vitamina E e beta-carotene, due forme di antiossidanti: è quanto emerge da uno studio – condotto su insetti – pubblicato su Ecology Letters da un gruppo di ricercatori australiani della University of Western Australia e della Monash University che hanno scoperto che una dieta ricca di questi antiossidanti può prevenire i danni alla fertilità maschile.

Lo studio è stato condotto esaminando la composizione degli spermatozoi e la loro risposta a molecole altamente reattive come i radicali liberi: gli studiosi, guidati da Maria Almbro e Leigh Simmons della UWA e da Damian Dowling della Monash University hanno rilevato che la particolare combinazione dei due antiossidanti è l’arma per contrastare, in particolare, proprio gli effetti dei radicali liberi. Studi precedenti condotti dallo stesso team di ricercatori avevano già messo in evidenza gli effetti protettivi di vitamina E e beta-carotene.


La nuova ricerca, come spiega Dowling, ne ha confermato gli effetti: “I nostri risultati hanno dimostrato che lo sperma degli esemplari maschi alimentati con antiossidanti è facilmente in grado di surclassare lo sperma di quelli che non hanno assunto le stesse molecole”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi