Neuroprotesi che rende "palpabil…

Una schiera di elettrodi …

Sono genetiche le cause del neur…

[caption id="attachment_1…

Artrite reumatoide e fumo: si de…

[caption id="attachment_1…

Dipendenza da eroina e oppiacei:…

Una sola iniezione al mes…

Sviluppato dispositivo per indiv…

Alcuni scienziati, suppor…

Al via il 6° Congresso Nazionale…

Sarà Napoli (Hotel Royal …

Immaginare parole che descrivono…

Indagato il ruolo della s…

[IIT] HyQ scavalca gli ostacoli …

HyQ, il robot quadruped…

Per le malattie coronariche pros…

Nei pazienti colpiti da i…

Retinopatia diabetica interessa …

La retinopatia diabetica,…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dalla saliva del pipistrello un farmaco contro coaguli

Un farmaco a base di saliva del pipistrello vampiro promette di salvare la vita ai soggetti colpiti da ictus.

I ricercatori della University Hospital of North Staffordshire (Gran Bretagna) hanno creato un principio attivo prodotto con le proteine contenute nella saliva del mammifero, che e’ dotata di proprieta’ fluidificanti e potrebbe favorire lo scioglimento dei coaguli di sangue che causano l’infarto cerebrale.


A partire dal 2009, la sperimentazione del medicinale e’ stata avviata in piu’ di 40 ospedali e su circa 400 pazienti e, in base ai primi risultati, sembra che sia in grado di fluidificare il sangue per una durata di nove ore, durante le quali i medici hanno la possibilita’ di rimuovere i grumi dal cervello e riparare i vasi sanguigni danneggiati. Christine Roffe, ricercatrice coinvolta nella sperimentazione, afferma che lo studio e’ ancora nella fase iniziale, ma se dovesse dare i risultati sperati il medicinale potrebbe essere utilizzabile entro tre anni.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi