Epatite C: prossima definitiva c…

''Nei prossimi anni conti…

Neuroni: la loro memoria 'comand…

E' l'attivazione dei dend…

Le statine, e l'azione inibente …

Le statine ipocolesterole…

Eiaculazione precoce: a Salerno …

In occasione del 13° Cong…

Alcol: scoperto interruttore mol…

Individuata una mole…

Tumore al pancreas: intervento e…

[caption id="attachment_1…

Prima giornata nazionale di sens…

PRIMA GIORNATA NAZIONALE …

La doppia ..personalita' del DNA

La doppia elica del DNA p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dal dolore alla cura: una questione di civiltà

Sabato 12 novembre Convegno a Feltre (BL) presso l’Auditorium dell’Istituto Canossiano 

Feltre, 11 Novembre – L’Associazione “Mano Amica” di Feltre (BL), a nome e per conto del pool delle Associazioni venete aderenti alla Federazione Cure Palliative (FCP), organizza domani in occasione della Giornata di San Martino, tradizionalmente dedicata ad iniziative a sostegno delle cure palliative, il Convegno “Dal dolore alla cura: una questione di civiltà”, presso l’Auditorium dell’Istituto Canossiano a partire dalle 09.30. L’iniziativa, patrocinata dalla Regione Veneto, è sostenuta dalle sezioni regionali venete della Società Italiana di Cure Palliative (SICP), della Società italiana di Medicina Generale (SIMG) e della Società Italiana di Psicooncologia (SIPO). Il Convegno, possibile grazie al prezioso contributo di Grunenthal, Azienda Leader nella terapia del dolore, si propone di verificare lo stato di attuazione in Veneto delle normative nazionali (Legge 38/2010) e regionali (Legge 7/2009) e vuole essere momento di incontro e condivisione tra tutti i soggetti impegnati nella realizzazione delle reti regionali di cure palliative e di terapia del dolore, tra chi ha la responsabilità di governare, chi di progettare e amministrare i servizi, chi di curare e assistere, chi di sostenere e tutelare. Le Associazioni e gli operatori chiedono che le linee di sviluppo delle reti di cure palliative dell’adulto e pediatriche e della rete di terapia del dolore siano strettamente legate agli indirizzi normativi vigenti; a sostegno di questa richiesta da qualche settimana ha preso il via, in tutta la Regione, una raccolta di adesioni dei cittadini.

Le Associazioni e le Società Scientifiche hanno organizzato questo evento per verificare lo stato di avanzamento della realizzazione delle reti di cure palliative e terapia del dolore così come previsto dalla Legge 38/2010 e dalla Legge regionale veneta 7/2009, in un momento dove nella Regione Veneto è in corso la discussione in Consiglio del Piano Socio Sanitario regionale prossimo venturo”. Ha dichiarato il dottor Gino Gobber, Coordinatore Regionale del Veneto della Società Italiana di Cure Palliative (SICP). La coincidenza con la discussione in Consiglio Regionale sulla progettualità del Piano Socio-Sanitario Regionale che governerà la Sanità veneta per i prossimi anni rende questo appuntamento importante e tempestivo e ribadisce la volontà delle Associazioni venete di portare contributi costruttivi alla realizzazione di una attività che, per le sue caratteristiche, è strategica nel sistema sanitario regionale. “L’iniziativa cade in questo momento cruciale per il Veneto, vista la prossima approvazione da parte del Consiglio Regionale del piano socio sanitario per i prossimi 10 anni. Riteniamo che questa discussione non possa assolutamente trascurare le Associazioni di Volontariato e i gruppi di Cittadinanza Attiva”. Ha spiegato l’avvocato Enrico Gaz, Presidente Associazione Mano Amica.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!