Tumori al cervello: nuovo metodo…

[caption id="attachme…

Neuroni "deputati" alla sveglia:…

Ricercatori statunitensi …

Cellule staminali contro danni c…

Agiscono come un mini 'ki…

Intelligenza artificiale: la chi…

Capire in che modo il nos…

NeuroProbes: la sonda esplora-ce…

[caption id="attachment_7…

Il monito dei pediatri: bambini …

Lo sport giusto per ogn…

Etichette nutrizionali: esiguo l…

I consumatori usano le et…

I pediatri della SIPPS, Escheric…

Le raccomandazioni dei …

Demenza: il test dei personaggi …

I primi segni che sta…

Trapianto di polmone da donatore…

Primo trapianto in Italia…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Allergie: la febbre da fieno è la normale risposta del sistema immunitario

Le allergie stagionali potrebbero non essere altro che un segnale del nostro sistema immunitario, che si prepara ad affrontare tossine piu’ dannose del comune polline.

E’ quanto suggerisce una nuova ricerca pubblicata su Nature: il sistema immunitario reagirebbe in maniera eccessiva anche a bassi livelli di polline in modo da memorizzare la reazione e prepararsi a reagire anche nel caso di minima presenza di altre tossine piu’ pericolose. “La febbre da fieno e’ causata da una sovrapproduzione di istamine, che provocano tosse, starnuti e raffreddori con l’avvento di ogni primavera” ha spiegato Ruslan Medzhitov della Yale University School of Medicine negli Stati Uniti, ricercatore a capo dello studio.

“In realta’, nonostante i disagi, si tratta di una reazione benefica per l’organismo: riteniamo che l’ipersensibilita’ ai pollini si sia evoluta per scansionare l’ambiente circostante alla ricerca delle piu’ piccole tracce di sostanze nocive, in modo da anticipare la risposta a qualcosa di peggiore del polline (parassiti, animali velenosi, sostanze irritanti) e di allontanarsi da ambienti poco ottimali per la vita umana”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi