Giornata contro l'AIDS: da IVI b…

IVI: La tecnica del lavag…

Bicocca e Auxologico studiano gl…

Parte domani una spedizio…

Adiuvanti, la marcia in più dei …

  Adiuvanti e nuove t…

Epidemie di allergie su cui sta …

Sei allergico ad alcuni a…

Onde d'urto stimolano la produzi…

Il trattamento con on…

Gli italiani non amano le aziend…

La prima indagine sulla r…

Cellule staminali riprogrammate:…

Le cellule staminali 'rip…

Boehringer Ingelheim presenta i …

L’associazione dell’inibi…

Cervello: il magazzino della mem…

Scienziati della Universi…

Il genoma degli oranghi potrebbe…

Per la prima volta in ass…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antibiotici prima dei 6 mesi di vita e obesità: allo studio un possibile collegamento

Trattare i bambini molto piccoli con gli antibiotici li può predisporre al sovrappeso più in là nell’infanzia, secondo uno studio condotto su più di 10.000 baby-pazienti da ricercatori della School of Medicine e della Wagner School of Public Service della New York University (Usa) e pubblicato online sul ‘Journal of Obesity’.
Lo studio ha rilevato che, in media, i bambini esposti agli antibiotici dalla nascita fino a 5 mesi di età pesano di più rispetto ai bambini che non sono stati trattati con questi farmaci. Fra i 10 e 20 mesi, questo si traduce in piccoli aumenti dell’indice di massa corporea. Ed entro i 38 mesi di età, i bambini che avevano assunto antibiotici avevano una probabilità del 22% maggiore di essere in sovrappeso.

Tuttavia, sono i tempi di esposizione ai medicinali a essere essenziali: i bambini che sono stati in cura a partire dai 6 ai 14 mesi non hanno avuto problemi di peso successivamente. Leonardo Trasande, uno degli autori dello studio, precisa che lo studio non prova che gli antibiotici nei primi mesi del vita fanno ingrassare i bambini: mostra solo che esiste una correlazione. Ulteriori studi dovranno essere condotti per esaminare la questione e determinare un eventuale nesso causale diretto.(ADNKRONOS)

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!