Pressione arteriosa: per la misu…

Un nuovo strumento po…

Merck Serono inaugura i nuovi la…

investiti oltre 12 milion…

Malattie coronariche: diagnosi m…

La risonanza magnetica pe…

Cure palliative:cresce la richie…

Ha ampliato il numero dei…

Dieta mediterranea: più di ogni …

Olio d'oliva e noci sono …

Ora legale: i ritmi sconvolti e …

Cambi d'umore, insonnia e…

Occhio agli uomini italiani: olt…

Una recente indagine inte…

La dieta del sondino "tricolore"…

La dieta del sondino 'ma…

SIPPS, integrazione e disabilità…

Roma, 5 aprile 2013 – Il …

GE HEALTHCARE PRESENTA LE NUOVE …

La divisione medicale di …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Bacillus cereus: ecco come, nel cibo, provoca diarrea

L’avvelenamento da cibo causato dal Bacillus cereus puo’ portare all’insorgenza di diarrea per via di una tossina a tre proteine prodotta dal ceppo batterico che perfora e uccide le cellule.bacillus-cereus E’ il risultato di un nuovo studio della Scuola di Scienza Veterinaria Norvegese che ha rivelato le strutture proteiche di questa tossina, stimolando una maggiore comprensione dei meccanismi che si nascondono dietro le tossine multi-componenti e formanti il poro. La scoperta potra’ aiutare ad aggiungere nuove strategie per la sicurezza alimentare. Lo studio e’ stato condotto da Danh Phung e pubblicato sul sito www.nvh.no. I batteri producono generalmente tossine per difendersi o nutrirsi. Le tossine che formano il poro costituiscono circa un terzo di tutte le tossine batteriche e uccidono le cellule creando dei fori nelle loro pareti e provocando perdite che terminano con la disintegrazione delle cellule.


Le piu’ comuni sono formate da una o al massimo due proteine. Le tipologie a tre proteine sono estremamente rare. Il batterio Bacillus cereus produce due di queste tossine a tre componenti. Una di queste e’ l’enterotossina non emolitica nota come Nhe che si ritiene sia la principale causa dell’intossicazione alimentare con conseguente diarrea prodotta dal bacillo. Le tre proteine della Nhe sono denonimate NheA, NheB e NheC. Phung ha focalizzato i suoi studi sulla NheA, la proteina meno esaminata del gruppo che pero’, si e’ scoperto, riveste un ruolo cruciale nel portare a termine il processo di intossicazione cellulare.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!