Sindrome emolitica uremica: 9 i …

I pazienti sono residen…

Sangue artificiale: tecnica che …

Prodotto in laboratorio i…

Alzheimer: la vitamina E rallent…

L'uso di vitamina E nei …

HIV: nuovi parametri sull'inizio…

[caption id="attachment_5…

Carenza di sonno: peggior nemico…

Secondo lo studio Usa non…

Olio extravergine di oliva: perc…

Che l’olio extravergine d…

Nuovo test del sangue per predir…

[caption id="attachment_9…

[Premi Nobel 2012] Per la fisica…

Lo scienziato francese Se…

Ancora un mese per partecipare a…

Con 500.000 persone col…

Cura del dolore: attenzione agli…

Al via a Padova il proget…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Helicobacter pylori: la doppia faccia di un batterio

Un batterio normalmente molto aggressivo per lo stomaco ma, a sorpresa, con capacità protettive contro ictus e cancro al polmone. helicobacterUn ceppo particolarmente virulento di Helicobacter pylori ha infatti dimostrato di avere anche una parte ‘buona’, secondo uno studio statunitense guidato dall’epidemiologa Yu Chen della New York University School of Medicine, e pubblicato su ‘Gut’.
Il ceppo – denominato cagA – che non influisce sulla mortalità globale degli Usa, ha dimostrato le sue capacità benefiche in un’indagine prospettica su 10.000 persone seguite per 12 anni.


I dati mostrano una riduzione del 55% del rischio di decessi per ictus e del 45% delle morti per tumore polmonare nei portatori del ceppo cagA.
Questo tipo di batterio, però, come gli altri ceppi, è associato al rischio di decesso per cancro allo stomaco. “E’ possibile – spiega Yu Chen – che gli agenti protettori siano le cellule T regolatorie che l’H. Pylori stimola e che, come sappiamo, proteggono contro l’asma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi