Tumore della prostata: il sulfor…

Una molecola contenuta ne…

L’Azienda Ospedaliera San Camill…

Roma, 9 settembre 2010 – …

Cervello ed intelligenza coniati…

Un'ampia collaborazione i…

Italiani in USA scoprono protein…

[caption id="attachment_2…

Congresso Unificato Salute ripro…

Quattrocento esperti dell…

Merck Serono completa l'arruolam…

Merck Serono completa l…

La seconda vita di Sildenafil: m…

Dopo il lancio di Sildena…

Morbo di Parkinson: il semplice …

Un nuovo studio mostra co…

Da Forli' in avanti il tumore al…

[caption id="attachment_5…

Congresso AASLD - COMUNICATO BOE…

Il trattamento+ orale per…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Bruxismo: sempre più italiani vittime,le cause nascoste nella mente

Sempre più numerosi gli italiani che soffrono di bruxismo, un disturbo che può portare a digrignare i denti in un modo talmente pronunciato da danneggiare la loro struttura e, nei casi più intensi, causare cefalee.bruxismo A svelarlo sono gli specialisti del settore odontoiatrico riunitisi a Roma in un incontro promosso dall’Associazione nazionale dentisti italiani (Andi), secondo cui le cause alla base del disturbo sono di natura puramente psicologica. Gianfranco Prada, presidente Andi, ha spiegato che “il disturbo riguarda ormai il 10% dei connazionali. Ma con la crisi i numeri sono destinati ad aumentare”.

Questo il profilo del tipico paziente che soffre di bruxismo: una persona formale e controllata che per i più svariati motivi non riesce ad esprimersi liberamente. Digrignare i denti aiuterebbe a scaricare, soprattutto di notte, lo stress e le tensioni della giornata. Per risolvere il problema basterebbe rivolgersi al proprio dentista, che consiglierà l’uso di un byte per proteggere i denti. “Il problema – ha sottolineato Prada – è che molti rimandano l’intervento a causa dell’eccessivo costo. Infatti non mancano persone che si affidano al fai da te e comprano appositi apparecchi nelle farmacie per risparmiare”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi