Fibrosi cistica e ricerca: il fr…

La bassa temperatura per …

Riaprono le scuole: allarme sull…

30% i bambini in sovrappe…

Il gene "miR-96" e la perdita pr…

[caption id="attachment_5…

Epatiti: emergenza sommersa in I…

In Italia vivono circa …

I Winds Of The Berlin Philharmon…

FONDAZIONE MARUZZA LEFEBV…

Setticemia nei prematuri: al San…

[caption id="attachme…

Parkinson e patologie neurologic…

Malattia di Parkinson: To…

Persone con diabete, ecco quali …

AMD ha misurato con un ap…

Diabete di tipo 2: dall'Europa l…

La Commissione per la val…

Cancro provocato da derivati di …

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vaccino vivo ed essiccato, se correttamente conservato non perde efficacia

Una ricerca del King’s College London ha mostrato la capacita’ dei vaccini ”essiccati” vivi di essere somministrati senza la tradizionale iniezione e ha provato, per la prima volta, che la tecnica – che agisce attraverso la pelle – e’ potente abbastanza da stimolare le cellule immunitarie dell’epidermide a dare inizio a una adeguata risposta immunizzante a temperatura ambiente.vaccino La ricerca e’ stata pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Secondo gli scienziati, questa tecnica potra’ offrire una potenziale soluzione al problema della somministrazione dei vaccini vivi nei paesi che hanno risorse limitate e che sono prive di sistemi di refrigerazione.

L’impatto su queste regioni del modo potrebbe essere molto grande e riguardare i programmi di vaccinazione e le malattie autoimmuni e infiammatorie come il diabete. Inoltre, potrebbe aiutare nella ricerca di vaccini per Hiv, malaria e tubercolosi. Il team ha usato uno stampo in silicone sviluppato dalla societa’ americana TheraJect per creare un dischetto ricoperto di microaghi costituiti da zucchero che si dissolvono quando inseriti nella pelle. Gli scienziati hanno elaborato una versione essiccata di un vaccino adenovirus potenzialmente utile per immunizzare dall’Hiv e ha usato lo stampo per creare la matrice. Il vaccino rimaneva stabile e efficace anche a temperatura ambiente. (AGI)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi