La dislessia si manifesta anche …

Il disturbo non riguarda …

Polmonite: l'uomo più a rischio …

Basta prendere in giro gl…

La SIPPS lancia l’allarme: con i…

La Società Italiana di Pe…

Timidezza o temerarietà hanno la…

Avidi di novità e pronti …

Un laser per predire quanto rima…

Arriva dal Regno Unito.…

Studio rivela che una proteina c…

[caption id="attachment_1…

Cancro ai polmoni: verso la tera…

Anche la terapia contro i…

La creatività è contagiosa. La p…

· Un’iniziativa per “scuc…

Il gene scoperto nei cani da tar…

Un nuovo gene dell'epiles…

Il gene "miR-96" e la perdita pr…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Asma, in una variante genetica, un rischio maggiore

Il 90 per cento dei bambini con due copie di una comune variazione genetica potrebbero sviluppare asma gia’ a partire dai 6 anni di eta’. Lo studio della University of Chicago e’ stato pubblicato sulla rivista New England Journal of Medicine.cromosoma_17 Gli scienziati hanno scoperto che bambini con questa mutazione genetica avevano una probabilita’ quattro volte piu’ alta di sviluppare la patologia. Gli effetti scatenanti, inoltre, sarebbero frutto di una interazione fra la variante genetica e l’insorgere del comune raffreddore. Il marker genetico studiato e’ una variazione piuttosto comune su una regione del cromosoma 17, chiamata 17q21. La meta’ dei bambini coinvolti nello studio ne possedeva una copia e il 25 per cento ne aveva 2. La combinazione del rischio genetico e della risposta infettiva al comune raffreddore causato da rinovirus in bambini con meno i 3 anni di eta’, era associata allo sviluppo di asma entro i sei anni.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x