Diabete di tipo 2: gli asparagi …

Nella frittata, nel risot…

Tumore alla prostata: recidiva c…

La valutazione dettagliat…

Testosterone sarà la contraccezi…

[caption id="attachment_5…

Vaccino: tutto quello che bisogn…

Un esperto parla del vacc…

La "sesta base" del DNA e le spe…

Quella che è stata battez…

Scoperto il segreto della 'droga…

[ANSA]Comune a molte form…

Frutti rossi: due o tre porzioni…

Due o tre porzioni di fr…

Malaria: alcuni batteri presenti…

Le persone con limitata v…

Pediatria: no ai mucolitici sott…

La Societa' Italiana di P…

Gravi disturbi del sonno e la re…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Livelli di melatonina legati al rischio diabete


Un nuovo studio lega il rischio diabete ai livelli di melatonina. La ricerca del Brigham and Women’s Hospital pubblicata su JAMA ha infatti scoperto che la melatonina secreta da una persona durante il sonno puo’ predire il suo rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.melatonina “E’ la prima volta che viene stabilita un’associazione indipendente fra la secrezione notturna di melatonina e il rischio di diabete di tipo 2”, ha spiegato Ciaran McMullan, che ha condotto la ricerca. Questo studio promuovera’ future ricerche che esaminino l’influenza della melatonina sul metabolismo del glucosio individuale e il rischio di diabete. Gli scienziati hanno analizzato un gruppo di 370 donne che avevano sviluppato diabete comparandolo con un gruppo di controllo si stesa eta’ etnia. I partecipanti con minori livelli di secrezione notturna di melatonina avevano un rischio doppio di sviluppare diabete di tipo 2, rispetto a quelli con livelli alti .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!