La Società Italiana di Neurologi…

Roma, 26 novembre 2014 – …

Supervirus H5N1 creato in labora…

Due esperimenti in Olanda…

Sindrome delle gambe senza ripos…

Un team internazionale di…

Insufficienza cardiaca: la stimo…

La stimolazione dei nervi…

Cellule staminali contro la Scle…

La sclerosi laterale …

Malattie ematologiche: il trapia…

Ci sono persone affette d…

Tumori neuroendocrini: terapie m…

Sono poco conosciuti ma c…

Legame tra autismo e anticorpi m…

Un gruppo di ricercator…

Parkinson: individuati nuovi mar…

[caption id="attachment_9…

Farmaco contro la leucemia ralle…

Un farmaco comunemente us…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Livelli di melatonina legati al rischio diabete


Un nuovo studio lega il rischio diabete ai livelli di melatonina. La ricerca del Brigham and Women’s Hospital pubblicata su JAMA ha infatti scoperto che la melatonina secreta da una persona durante il sonno puo’ predire il suo rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.melatonina “E’ la prima volta che viene stabilita un’associazione indipendente fra la secrezione notturna di melatonina e il rischio di diabete di tipo 2”, ha spiegato Ciaran McMullan, che ha condotto la ricerca. Questo studio promuovera’ future ricerche che esaminino l’influenza della melatonina sul metabolismo del glucosio individuale e il rischio di diabete. Gli scienziati hanno analizzato un gruppo di 370 donne che avevano sviluppato diabete comparandolo con un gruppo di controllo si stesa eta’ etnia. I partecipanti con minori livelli di secrezione notturna di melatonina avevano un rischio doppio di sviluppare diabete di tipo 2, rispetto a quelli con livelli alti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: