Cancro alla prostata: nuovo agen…

Una nuova strategia tera…

Progressi e novità sull'uso dell…

[caption id="attachme…

Infarto del miocardio: uomini pa…

Rispetto alle donne, gli …

Vitamina C: due kiwi al giorno p…

Grazie ad effetti ben…

Il naturale 'sonar' dei non vede…

I non vedenti possono svi…

Il ruolo particolare dell'RNA ch…

Identificata una "quinta"…

Degenerazione maculare: da cellu…

La degenerazione maculare…

Asma: con immunosoppressori migl…

Un tipo di asma cronica …

Vaccino universale, contro ogni …

Nuova tecnologia a ba…

Tumori al seno: con la 'Breast U…

Da un nodulo al seno sosp…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro ai polmoni: scoperto un punto debole “genetico”


Alcuni tumori al polmone hanno un ‘punto debole’ genetico che puo’ essere sfruttato per le terapie. Lo afferma uno studio coordinato dall’italiano Pier Paolo Scaglioni dell’universita’ del Texas pubblicato dalla rivista Cancer Dscovery. cancro_polmoniI ricercatori hanno studiato alcuni topi in cui erano stati indotti tumori ai polmoni umani in cui il gene Kras, fondamentale per la crescita tumorale, era mutato, cosa che succede nel 50% dei casi nell’uomo. In questo caso, hanno scoperto i ricercatori, il tumore ha una proteina chiamata Fak che e’ fondamentale per la sopravvivenza. I test in laboratorio hanno mostrato che i tumori con Kras mutato sono molto sensibili a questa proteina, tanto che stanno per iniziare i test sull’uomo. “Questa scoperta – spiegano gli autori – puo’ dar vita a terapie specifiche mirate sulla genetica del tumore”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!