Campagna invito donazione cordon…

Ancora 48 mila unità di s…

Chirurgia: protesi "a fiore" per…

Da oggi l'ernia guarisce …

[Cordis]Nuova tecnica per osserv…

I ricercatori devono esse…

La proteina PYM, esempio di rici…

[caption id="attachme…

Epatite B: arriva "Path B" perco…

Un viaggio in sei tappe p…

Ictus precoci possono causare di…

Gli ictus particolarment…

Dolore cronico per 6 casalinghe …

Sensibilizzare le donne s…

Fondazione Cesare Serono accende…

La nuova sezione del…

Crollano i ricoveri per le compl…

Invariato invece il tas…

Tumori polmonari: il CNR identif…

Confermato il ruolo del g…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Rene rigenerato negli USA dalle staminali dello stesso paziente


Un’équipe medica del Massachusetts General Hospital ha fatto un notevole passo avanti nelle ricerche grazie al trapianto di organi costruiti con le cellule staminali del paziente stesso (un topo). reneI risultati sono stati probanti: in due settimane il rene ha immediatamente lavorato e prodotto dell’urina senza sanguinamenti e coaguli. Per il dottor Harald Ott, questa tecnica potrebbe rivoluzionare le pratiche: “Potrebbe essere utilizzato per l’essere umano, i pazienti che soffrono di insufficienza renale potrebbero teoricamente ricevere dei nuovi organi provenienti dalle proprie cellule”. Si potrebbero quindi rimpiazzare polmoni, reni e fegato.
Comunque la performance del rene rigenerato e’ significativamente inferiore per poter dire che il paziente e’ in buona salute. Questo sarebbe dovuto all’immaturita’ delle cellule staminali utilizzate. “Un perfezionamento dei tipi di cellule utilizzate e la maturazione durante la coltura potrebbero dare organi piu’ funzionali”, ha detto il dr Ott.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!