Tumori femminili: nuove tecniche…

[caption id="attachment_8…

Un Cannabinoide, molecola del pi…

Il tartufo, in particolar…

Cosa non permette alle staminali…

Si tratta del gene Sept4,…

La trasformazione digitale nel s…

Milano — 20 settembre 201…

Pacemaker wireless: prove tecnic…

Un gruppo di scienziati d…

Biologia ed ecologia evolutiva: …

Chiunque abbia visto un l…

La contraccezione diventa 2.0

È online la Fan Page de…

Melatonina, l'Italia si allinea …

Primo prodotto a base di …

AboutPharma Digital Awards 2014:…

Premiata per la categoria…

CANCRO AL SENO: NUOVA DIAGNOSI P…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Rene rigenerato negli USA dalle staminali dello stesso paziente


Un’équipe medica del Massachusetts General Hospital ha fatto un notevole passo avanti nelle ricerche grazie al trapianto di organi costruiti con le cellule staminali del paziente stesso (un topo). reneI risultati sono stati probanti: in due settimane il rene ha immediatamente lavorato e prodotto dell’urina senza sanguinamenti e coaguli. Per il dottor Harald Ott, questa tecnica potrebbe rivoluzionare le pratiche: “Potrebbe essere utilizzato per l’essere umano, i pazienti che soffrono di insufficienza renale potrebbero teoricamente ricevere dei nuovi organi provenienti dalle proprie cellule”. Si potrebbero quindi rimpiazzare polmoni, reni e fegato.
Comunque la performance del rene rigenerato e’ significativamente inferiore per poter dire che il paziente e’ in buona salute. Questo sarebbe dovuto all’immaturita’ delle cellule staminali utilizzate. “Un perfezionamento dei tipi di cellule utilizzate e la maturazione durante la coltura potrebbero dare organi piu’ funzionali”, ha detto il dr Ott.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi