Neuroni anti-ansia: nel cervello…

Scoperto nel cervello un …

Acido Folico: Fondamentale Per L…

Dal XXII Congresso Nazion…

Fibromi: pillola del giorno dopo…

La pillola del giorno dop…

HIV-1: allo studio la genetica d…

Studiando l'impronta gene…

Allergie: un italiano su 5 non t…

Negli ultimi anni stanno …

L'epilessia non è una malattia p…

35° Congresso LICE – Lega…

Alzheimer: diagnosi oggettive si…

Un team di ricercatori gu…

Chewing gum: l'eccessiva mastica…

L'eccessivo consumo di c…

Ipertensione e acido glutammico

[caption id="attachment_1…

Scompenso cardiaco: aumenta con …

L’uso dei fans aumenta fi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tonsillectomia contro casi gravi di mal di gola negli adulti


La tonsillectomia per gli adulti che soffrono di gravi e ricorrenti mal di gola potrebbe essere una valida soluzione, secondo una nuova ricerca condotta da Timo Koskenkorva dell’ospedale Mehilainen in Finlandia. L’intervento potrebbe, infatti, diminuire la frequenza dei mal di gola gravi e il ricorso massiccio agli antibiotici. tonsillectomiaLa ricerca, pubblicata su CMAJ (Canadian Medical Association Journal), ha coinvolto ottantasei pazienti finlandesi affetti da grave faringite per comprendere se la tonsillectomia riesca a ridurre gli episodi di mal di gola. Quarantasei su ottantasei pazienti sono stati sottoposti a tonsillectomia. Nei cinque mesi successivi, il tre per cento dei pazienti del gruppo di controllo e nessuno dei pazienti operati hanno lamentato mal di gola gravi. Del gruppo sottoposto a tonsillectomia il quattro per cento si e’ rivolto a un medico per mal di gola grave contro il 43 per cento del gruppo di controllo, mentre l’ottanta per cento del gruppo di controllo ha sofferto di acuti mal di gola contro il 39 per cento dei pazienti che hanno subito la tonsillectomia. “Durante il periodo di follow-up, il tasso complessivo di faringiti e il numero di giorni trascorsi con mal di gola, febbre, rinite e tosse erano significativamente piu’ bassi nel gruppo sottoposto a tonsillectomia rispetto al gruppo di controllo”, ha spiegato Koskenkorva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: