Una nuova terapia per prevenire …

Un nuovo studio pubblicat…

Tumore al pancreas: intervento e…

[caption id="attachment_1…

Vaginosi batterica: probiotici e…

[caption id="attachment_1…

Meningite neonatale: Il quesito …

[caption id="attachment_6…

Allergia alle arachidi: mangiarl…

Studio dei ricercatori in…

HIV: ricercatori spagnoli svelan…

Svelato il meccanismo di …

Seno: conferma efficacia radiote…

[caption id="attachment_8…

Il segreto della resistenza dell…

Secondo lo studio, sarebb…

Ecco i più potenti fattori predi…

La malattia renale cronic…

Ricerca CNR: è lo splicing alter…

Un complesso meccanis…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Arbovirus: intercettata in Kenia una riserva protetta di questi ceppi.


E’ una vera e propria riserva “protetta” di virus quella identificata in Kenya da uno studio durato cinque anni e promosso in numerose aree ecologiche del paese, le praterie della Savana, i cespugli semi aridi e spinosi di Acacia, le paludi di mangrovie. Dai risultati e’ emerso un pericoloso e vasto serbatoio di virus veicolati dalle zanzare (arbovirus) responsabili di malattie animali e umane.arbovirus
La ricerca pubblicata sulla rivista ad accesso libero ‘Virology Journal’ evidenzia la necessita’ di una costante sorveglianza al fine di monitorare e agire in tempo contro il rischio di epidemie. Oltre quattrocentocinquantamila zanzare provenienti da undici siti in Kenya sono state esaminate dai ricercatori provenienti dalla United States Army Medical Research Unit, dal Kenya Medical Research Institute e dall’International Centre for Insect Physiology and Ecology a Nairobi.

Le analisi hanno portato all’identificazione di 83 virus, inclusi gli alphavirus, i flavivirus e gli orthobunyavirus. Virus che costituiscono un importante problema di salute pubblica soprattutto nell’Africa orientale ma anche nel mondo, dati i recenti focolai registrati negli Stati Uniti e in Europa.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!