Mario Giaccone (Lista Chiamparin…

“Le dichiarazioni sulle l…

Calvizie: ricercatori internazio…

Un team di ricercatori in…

Tumori alla laringe: con il fumo…

[caption id="attachment_7…

Innovativo intervento di vertebr…

TERMOLI (CAMPOBASSO), 18 …

Giornata Mondiale dell’Osteoporo…

Ospite dell’azienda il pr…

Trapianti: gli anticoagulanti ut…

I farmaci che prevengono …

Alimentazione: maggior assunzion…

[caption id="attachment_6…

Fegato in cirrosi rigenerato da …

[caption id="attachment_…

Asma: un quarto degli attacchi p…

Il 25 per cento degli att…

Percezione del corpo e memoria: …

Un nuovo studio del Karo…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

SIMG Cancer Pain, l’innovativa App per gestire il dolore oncologico

simgSIMG Cancer Pain, l’innovativa App realizzata per aiutare il medico di famiglia a diagnosticare e trattare il BTcP, ovvero il dolore episodico intenso da cancro, è da oggi scaricabile gratuitamente dall’App Store. L’application è stata messa a punto dalla Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) grazie al contributo incondizionato di Teva Italia.

Milano, 31 maggio 2013– È disponibile dal 3 giugno sull’App Store SIMG Cancer Pain, un’applicazione realizzata dalla Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) e sponsorizzata da Teva Italia, azienda da sempre impegnata nel rendere accessibili cure di alta qualità attraverso lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione sia di farmaci equivalenti sia di farmaci innovativi, specialità farmaceutiche e principi attiviLo strumento, completamente gratuito, guida il medico di Medicina Generale attraverso un percorso esemplificativo di passaggi raccomandati nella terapia di pazienti con BreakThrough cancer Pain (BTcP) e rappresenta, dunque, un valido alleato sia per la diagnosi sia per la terapia.

“Il nostro obiettivo” spiega il dottor Pierangelo Lora Aprile, responsabile dell’Area Cure Palliative e Terapia del dolore della SIMG “è di consegnare ai medici di famiglia – che non annoverano con frequenza tra i propri pazienti i malati oncologici con BTcP – uno strumento utile sia nell’identificazione del dolore oncologico sia nel management della terapia”. Evidenzia, poi, Lora Aprile: “è essenziale che il Medico di Medicina Generale sia in grado di dare il via a una cura a base di oppiacei, eventualmente di cambiarla e di definire quella dose di salvataggio che permette ai pazienti di gestire il dolore in maniera autonoma”.

“Si tratta di un’applicazione universale assolutamente innovativa per il settore medico”, aggiunge il professor Renato Vellucci, dirigente medico dell’Unità di Cure Palliative e Terapia del Dolore dell’Ospedale Careggi e membro della Commissione ministeriale per l’applicazione della Legge 38. “Abbiamo di fronte a noi uno strumento semplice e intuitivo che riepiloga le esperienze cliniche oggi disponibili e consente al Medico di Medicina Generale di prendere confidenza con il BTcP”.

“Si tratta di un progetto in cui abbiamo immediatamente creduto”, sottolinea Marco Agostini, Marketing Manager B.U. Generics di Teva Italia. “La nostra azienda è da sempre impegnata a mettere le esigenze del paziente al centro di tutte le sue attività. Il dolore episodico intenso deve essere gestito e monitorato non solamente dagli specialisti, ma anche dai Medici di Medicina Generale che rappresentano per i pazienti un punto di riferimento estremamente importante”.

SIMG Cancer Painè al momento disponibile per iPhone e iPad, ma sarà presto adattata anche al sistema Android e ai personal computer con sistema Windows. Per effettuare il download basta accedere all’App Store e digitare nel motore di ricerca “SIMG Cancer Pain”.

 

Teva

Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE: TEVA) è una delle principali aziende farmaceutiche mondiali. È impegnata nell’accrescere l’accesso a un’assistenza sanitaria di qualità attraverso lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di farmaci generici a prezzi accessibili, così come di farmaci innovativi e di specialità e ingredienti farmaceutici attivi. Con sede in Israele, Teva è il più grande produttore di farmaci equivalenti al mondo, con un portfolio prodotti globale di oltre 1.000 molecole e una presenza diretta in circa 60 paesi. Per quanto riguarda i farmaci innovativi, Teva concentra la sua attività di sviluppo nell’area delle malattie neurologiche, di quelle oncologiche, respiratorie e della salute della donna, oltre che nel settore dei farmaci biotecnologici e biosimilari. Teva impiega circa 46.000 persone in tutto il mondo e ha registrato 20,3 miliardi di dollari in ricavi netti n el 2012.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!