Prezzo basso per il sequenziamen…

[caption id="attachme…

Scoperti nuovi marcatori genetic…

[caption id="attachme…

Risolta la struttura del coleste…

La struttura del colester…

Malaria: nuova tecnica per preve…

Una nuova tecnica di prec…

Tumori e alimentazione: le propr…

[caption id="attachment_5…

Nuovi biomarcatori per una diagn…

[caption id="attachment_7…

L'ormone ossitocina: stimola l'a…

L'ossitocina, ormone resp…

CANCRO: LA "METFORMINA" RIVOLUZI…

[caption id="attachment_1…

Cancro: nuove varianti genetiche…

Una maxi ricerca intern…

(Salute 24) Ipertiroidismo o ipo…

Estate, una stagione …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cure palliative: i malati terminali non le conoscono come forma di terapia


Quasi due terzi dei malati terminali di tumore ai polmoni non capisce che la radioterapia a cui si sottopongono ha la funzione di alleviare i sintomi, e credono sia una cura. Lo afferma uno studio del Dana-Farber Cancer Institute di Boston pubblicato dal Journal of Clinical Oncology.cure_palliative Lo studio e’ stato condotto su 384 pazienti, a cui sono state chieste le aspettative sulla radioterapia palliativa prescritta per ridurre il dolore e altri sintomi neurologici.
Il 64% si e’ detto convinto di seguire una forma di terapia, e il 20% ha addirittura dichiarato che la cura avrebbe sconfitto il cancro ‘molto probabilmente’. Il 78% era invece convinto che le radiazioni servissero a ‘vivere piu’ a lungo’. “Siamo stati sorpresi del risultato – commentano gli autori – perche’ a tutti i pazienti era stato detto che la terapia serviva a migliorare l’ultimo periodo della loro vita”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!