Influenza: rischio di ammalarsi …

"Chi è particolarmente st…

Ginseng: si rivela ottimo deterr…

Secondo una recente ricer…

Melanoma: arriva in Italia antic…

Pubblicato in Gazzetta Uf…

Diabete: la firma genetica alla …

Dalla ricerca sulle malat…

Tumore al colon: completato il r…

Completato il reclutament…

Zucchero: non è solo dolce, il l…

Lo zucchero puo' essere d…

Trombosi venosa profonda: nuovi …

Bologna, 10 ottobre 2…

Alzheimer: scala le classifiche …

Fino a oggi l’Alzheimer s…

#Tumori: gli esperti puntano sui…

I nanofarmaci hanno migli…

Tumori: linfociti T ingegnerizza…

Le cellule staminali del …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Finasteride: un farmaco contro prostatite e calvizie che “doma” il desiderio di alcol


La Finasteride, un farmaco sintetico utilizzato per il trattamento della perdita dei capelli e dell’ingrossamento della prostata, riesce a ridurre l’attrazione degli uomini per l’alcol. Lo dimostra una nuova ricerca condotta da Michael S. Irwig della George Washington University pubblicata sulla rivista finasterideAlcoholism: Clinical & Experimental Research. Gli effetti collaterali della finasteride per la terapia contro la caduta dei capelli e l’ingrossamento della prostata possono includere un aumento dei tassi di disfunzione sessuale, come scarsa libido e disfunzione erettile. Molti uomini che interrompono il farmaco, infatti, continuano a sperimentare effetti collaterali sessuali persistenti. Adesso il nuovo studio ha scoperto che la maggior parte dei pazienti che lamenta effetti collaterali sessuali correlati alla finasteride dichiara anche una netta diminuzione del bisogno e del consumo di alcol. Si tratta della prima ricerca ad associare il farmaco alla riduzione dell’assunzione di alcol tra gli uomini. Un risultato che potrebbe aprire un nuovo ed importante settore della ricerca clinica contro l’alcolismo.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x