Dieta grassa e sonnolenza diurna

Un calo dell’attenzio…

Tumori, ridurre progressivamente…

Modulare l'intensita', l'…

Il Consiglio di Stato conferma c…

Roma, 11 marzo 2013 - “Fa…

Ictus: nelle donne quattro ore c…

Le donne che camminano al…

Schizofrenia: quale legame con c…

Le persone che hanno una …

Un nuovo strumento per eseguire …

[caption id="attachme…

Merck Serono completa l'arruolam…

Merck Serono completa l…

Stimolazione epidurale con elett…

Un uomo rimasto paralizza…

Accettata dall’Agenzia Europea d…

• L’accettazione della …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Oncologo: dalle sigarette elettroniche evidenti vantaggi per fumatori accaniti


“Il vantaggio evidente ed immediato delle sigarette elettroniche è l’impatto altamente positivo che possono avere sui forti fumatori. In questi casi, per esempio, da trenta sigarette al giorno si può passare alla metà o ad un terzo, riducendo i rischi di cancro e malattie cardiovascolari”. Ne è convinto Umberto Tirelli, direttore del dipartimento di oncologia medica dell’istituto Tumori di Aviano che contesta l’orientamento di alcuni esperti ad aspettare i dati a lungo termine sull’uso di questo dispositivo prima di raccomandarlo a quanti non riescono a smettere di fumare tabacco.e-cig

“Attendere i risultati a lungo termine delle sigarette elettroniche – sottolinea l’oncologo in una nota- è assurdo in presenza di vantaggi immediati per i forti fumatori che, se solo riducessero del 10-20% l’utilizzo delle sigarette cancerogene che fumano, ridurrebbero la mortalità di 8-16 mila persone l’anno sugli 80 mila che attualmente si verificano in correlazione con le sigarette tradizionali. Il fatto che con le sigarette elettroniche con nicotina non si smetta di fumare e si continui ad assumere nicotina è la stessa identica situazione che si verifica con i cerotti e i chewing gum alla nicotina”.

“Il vantaggio delle sigarette elettroniche con nicotina rispetto agli altri dispositivi a base di nicotina è la gestualità che le rende molto più appetibili al forte fumatore e conseguentemente più efficaci per ridurre i danni sulla salute delle sigarette tradizionali. In conclusione, ritengo che vada incoraggiato l’utilizzo delle sigarette elettroniche con nicotina (anche se senza sarebbe meglio) per coloro che non riescono a smettere di fumare e sono tanti, come succede per esempio in Gran Bretagna”, conclude Tirelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi