Gravidanza: nuovo test del sangu…

Sara' maschio o femmina? …

Cefalee e sale: dimezzandone il …

Dimezzandone il consumo è…

La glicirrizina (liquirizia) con…

[caption id="attachment_5…

Catastrofi cromosomiche accelera…

[caption id="attachment_1…

1 aprile 2016: SECONDA GIORNATA…

Torna la 2° edizione dell…

Tumori della laringe: chirurgia …

Intervenire chirurgicamen…

L'accesso alle cure palliative e…

PROSPETTIVE E IMPATTO D…

Quando il dentista è in vacanza …

Dal dottor Marco Turc…

ASCO 2014: presentati nuovi risu…

Merck annuncia una nuova …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Recettore del rene che modula delle funzioni metaboliche


L’equilibrio acido-base del corpo – composto da una serie di meccanismi fisiologici che l’organismo attiva per mantenere l’acidita’ adatta allo svolgimento delle funzioni metaboliche – e’ in parte modulato dall’azione del rene, dove le cellule alterano il pH corporeo espellendo acidi o basi nelle urine in risposta ad acidosi o ad alcalosi. Non e’ stato finora mai chiarito come le cellule riescano a comunicare con il resto del rene per partecipare a questi processi fisiologici integrati. kidneyMa un nuovo studio dell’Universita’ di Losanna ha dimostrato che in questi meccanismi gioca una parte importante un recettore. Si tratta dell’OXGR1. Il recettore nel rene reagisce ai livelli di un metabolita, l’?KG, per coordinare le risposte dell’organo all’acidosi – alti livelli di acidi – o all’alcalosi – alti livelli di basi. Lo studio “alpha-ketoglutarate regulates acid-base balance through an intra-renal paracrine mechanism” e’ stato condotto da Dmitri Firsov e pubblicato sul Journal of Clinical Investigation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi