Malattie uomo-donna: differenze …

ROMA - L'ansia e la depre…

E’ nata WAIDID, l'Associazione M…

il debutto al Summit di…

Misurazioni cerebrali: ricercato…

I ricercatori in Finlandi…

Il processo di generazione di nu…

[caption id="attachment_2…

Abiraterone acetato: aumenta sig…

[caption id="attachme…

Ottenuta albumina umana da chicc…

Un team di ricercatori ci…

Calcoli alla colecisti, un probl…

Calcoli alla colecisti, u…

Nelle insuline ‘con il cervello’…

Le ultime ricerche vann…

Cancro al fegato: vaccino vaiolo…

- Un farmaco ottenuto d…

Presbiopia: si può curare col la…

Mantenere giovane la vist…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Recettore del rene che modula delle funzioni metaboliche


L’equilibrio acido-base del corpo – composto da una serie di meccanismi fisiologici che l’organismo attiva per mantenere l’acidita’ adatta allo svolgimento delle funzioni metaboliche – e’ in parte modulato dall’azione del rene, dove le cellule alterano il pH corporeo espellendo acidi o basi nelle urine in risposta ad acidosi o ad alcalosi. Non e’ stato finora mai chiarito come le cellule riescano a comunicare con il resto del rene per partecipare a questi processi fisiologici integrati. kidneyMa un nuovo studio dell’Universita’ di Losanna ha dimostrato che in questi meccanismi gioca una parte importante un recettore. Si tratta dell’OXGR1. Il recettore nel rene reagisce ai livelli di un metabolita, l’?KG, per coordinare le risposte dell’organo all’acidosi – alti livelli di acidi – o all’alcalosi – alti livelli di basi. Lo studio “alpha-ketoglutarate regulates acid-base balance through an intra-renal paracrine mechanism” e’ stato condotto da Dmitri Firsov e pubblicato sul Journal of Clinical Investigation.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!