Radicali liberi: i nemici del si…

I radicali liberi attacca…

Scienziati trovano l'interruttor…

[caption id="attachment_1…

La sanità migliora puntando sull…

"Per innalzare la qualità…

Reflusso gastroesofageo: necessa…

Due italiani su dieci lam…

Interruttore genetico femminile:…

Decidere di cambiare stat…

La terapia del dolore in Italia

(Fonte Istat e Relazion…

Infezioni batteriche e l'efficac…

L’utilizzo del miele si è…

Il caffè e il buonumore

Il caffè pare abbia l…

Tubo neurale a rischio se si ass…

L’assunzione di farmaci a…

Analisi genetica a distanza salv…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Stamina Foundation: ministero firma decreto per il via libera alla sperimentazione

Stamina-foundation

Sara’ un Comitato scientifico – di cui faranno parte Istituto superiore di sanita’, Centro nazionale trapianti e Agenzia del farmaco, oltre a vari esperti – a decidere i criteri ed i dettagli della sperimentazione del metodo Stamina che utilizza cellule staminali. Lo prevede, secondo quanto si apprende, il decreto attuativo firmato dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin per l’avvio della sperimentazione.
Il Comitato scientifico, sempre secondo quanto si apprende, dovra’ dunque stabilire per quali patologie verra’ avviata la sperimentazione col metodo Stamina, quali dovranno essere i criteri per la scelta dei pazienti coinvolti e le modalita’ di produzione delle cellule staminali. Il provvedimento firmato dal ministro della Salute e’ un decreto attuativo delle norme gia’ approvate in merito dal Parlamento.


Lo scorso 15 maggio, infatti, la commissione Affari sociali della Camera ha approvato un emendamento ‘chiave’ al decreto Balduzzi che affronta la questione delle cure compassionevoli, dando il via libera alla sperimentazione di terapie avanzate a base di staminali mesenchimali, quelle usate appunto dal metodo della Fondazione Stamina. La sperimentazione e’ promossa dal ministero della Salute con Agenzia del farmaco (Aifa), Istituto superiore di sanita’ (Iss) e Centro nazionale trapianti (Cnt), e con l’unico paletto della sicurezza dei pazienti.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x