In sperimentazione la pillola 'r…

[caption id="attachment_…

Un anticorpo "jolly" in grado di…

Esplora il significat…

Tablets e telefonini: la luce ch…

Problemi di sonno per chi…

Batteri e guerra di segnali: Pse…

Anche nella lotta tra mic…

Infarto e terapia con cellule st…

Presto potremmo avere a d…

Una sofisticata microcamera in g…

[caption id="attachment…

Cure oncologiche e palliative va…

La Società europea di onc…

Ossido nitrico: non è solo l'age…

Svelata completamente la …

Bilirubina nel sangue: test rapi…

Un test rapido per la det…

I nuovi dati presentati al Congr…

[caption id="attachment_2…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Modello virtuale di cervello per studiare danni e relative terapie


Creato un modello virtuale del cervello che sogna a occhi aperti esattamente come gli esseri umani. Il modello si basa sulle dinamiche delle cellule cerebrali e le numerose connessioni tra loro. Il progetto e’ di un team di ricercatori della Washington University e ha come obiettivo quello di aiutare la scienza a comprendere meglio quali aree del cervello lavorano insieme quando una persone fantastica o e’ mentalmente inattiva, cioe’ a riposo.    I risultati potrebbero un giorno permettere ai medici di effettuare diagnosi migliori e trattamenti piu’ efficaci per le lesioni cerebrali. Lo studio, apparso sul Journal of Neuroscience, permette di testare l’impatto di differenti patologie, come ha spiegato Maurizio Corbetta, tra gli autori, “possiamo imporre al nostro modello lesioni come quelle osservate dopo un ictus o in presenza di cancro al cervello, disabilitando gruppi di cellule virtuali per analizzare in che modo vengono alterate o danneggiate le funzioni cerebrali. Il modello ci permette anche di vagliare strategie alternative per riportare l’attivita’ del cervello alla normalita'”. .

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Creato un modello virtuale del cervello che sogna a occhi aperti esattamente come gli esseri umani. Il modello si basa sulle dinamiche delle cellule cerebrali e le numerose connessioni tra loro. Il progetto e' di un team di …  […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x