Riforma degli Ordini: occasione …

"Non è pensabile che dopo…

Alzheimer: una risonanza potrebb…

Con una risonanza al cerv…

Riprendere peso ed effetto yoyo:…

Una sola proteina, la ver…

Dolore: cresce del 15% il consum…

Si concludono oggi le pri…

Gambe senza riposo: dagli oppioi…

La “Restless Legs Syndrom…

Acido folico e Vitamina B12 prev…

L’assunzione di acido fol…

Cinque volti della nevralgia si …

Bruciante, formicolante, …

Come il cervello "legge", preved…

Tecniche di risonanza mag…

Addio, Renato Dulbecco, protagon…

Con Renato Dulbecco scomp…

Scompenso cardiaco: l'Universita…

Sono stati scoperti i mec…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Individuate le aree del genoma correlate alla schizofrenia


Un nuovo studio genomico ha stimato il numero di diverse regioni del genoma umano che sono coinvolte nella schizofrenia. In particolare, come si legge su ‘Nature Genetics’, gli scienziati della University of North Carolina School of Medicine hanno identificato 22 aree, incluse 13 di nuova scoperta, che si crede giochino un ruolo nella comparsa della schizofrenia.  I risultati sono basati su un’analisi iniziata su gruppo di 5001 campioni prelevati da malati di schizofrenia e 6243 provenienti da un gruppo di controllo. Gli studiosi hanno identificato in particolare due geni, CACNA1C e CACNB2 le cui proteine svolgono una parte in un importante processo a carico delle cellule nervose. Inoltre, sarebbero legati alla schizofrenia anche il genere MIR137 e una dozzina di altri geni regolati da esso.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x