Risultati di uno studio di Fase …

Sono stati presentati al …

AiDS: un farmaco anti-rigetto st…

Una nuova ricerca pubblic…

Epilessia: scoperta nuova moleco…

[caption id="attachment_6…

Fumo: trovata molecola anti-dipe…

Stop alla dipendenza da n…

Merck Serono destina 4 milioni d…

Tale investimento ev…

Cellule staminali cardiache: tec…

[caption id="attachment_8…

Test genetici fai-da-te: poco af…

Tendono a dare un'indicaz…

Il potere anti-aging del cacao i…

Secondo lo studio di un'é…

Le infezioni della cavità orale …

Contro le infezioni da li…

Perché il resveratrolo fa bene a…

Scienziati hanno scoperto…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Individuate le aree del genoma correlate alla schizofrenia


Un nuovo studio genomico ha stimato il numero di diverse regioni del genoma umano che sono coinvolte nella schizofrenia. In particolare, come si legge su ‘Nature Genetics’, gli scienziati della University of North Carolina School of Medicine hanno identificato 22 aree, incluse 13 di nuova scoperta, che si crede giochino un ruolo nella comparsa della schizofrenia.  I risultati sono basati su un’analisi iniziata su gruppo di 5001 campioni prelevati da malati di schizofrenia e 6243 provenienti da un gruppo di controllo. Gli studiosi hanno identificato in particolare due geni, CACNA1C e CACNB2 le cui proteine svolgono una parte in un importante processo a carico delle cellule nervose. Inoltre, sarebbero legati alla schizofrenia anche il genere MIR137 e una dozzina di altri geni regolati da esso.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi