[Corriere.it] Vaccino anti-HPV: …

[caption id="attachment_5…

Il meccanismo di sviluppo radica…

[caption id="attachment_7…

Dal CNR: lenti multifocali fluid…

Ordinati come un cristall…

Alla casa di cura Quarenghi di S…

  In media, la terapia r…

Antidiabetico limita rischi tumo…

[caption id="attachment_7…

Tumore dello stomaco: dalla dupl…

Una duplicazione accident…

Progetto GENOMEL affronta il mel…

[caption id="attachme…

Il gene "miR-96" e la perdita pr…

[caption id="attachment_5…

Antidepressivi dopo menopausa: s…

Le donne che sono in eta'…

Sanofi Pasteur MSD celebra il 10…

Il primo vaccino anti Her…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Intolleranze alimentari: bloccando un enzima si possono evitare gli effetti


Washington – Bloccando un enzima si possono evitare gli effetti delle allergie alimentari. Lo afferma uno studio pubblicato dal Journal of Allergy and Clinical Immunology del National Jewish Health di Denver, in Colorado, secondo cui dalla molecola parte la ‘cascata’ di proteine che provoca gli shock piu’ gravi. I ricercatori hanno indotto l’allergia alle noccioline in alcuni topi, sensibilizzandoli dalla nascita e nutrendoli poi spesso con l’alimento.
Analizzando il loro sangue e’ emerso un livello molto alto dell’enzima Cyp11a1, che e’ legato all’infiammazione. A questo punto e’ stato somministrato ai topi un farmaco che blocca l’azione dell’enzima, che ha fatto sparire i segni dell’allergia. “Quello che abbiamo dimostrato per le noccioline – spiegano gli autori – potrebbe essere valido anche per tutti gli altri alimenti”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x