Il botox contro l'incontinenza u…

L’utilizzo della tossina …

Alzheimer: alla radice della mal…

[caption id="attachment_9…

I ganglii cerebrali della voraci…

I neuroni di una regione …

Angioplastica: ricercatori si ba…

Una nuova ricerca condott…

Radioterapia al cervello: nessu…

La radioterapia al cervel…

Pesce a tavola: strumento per de…

Da quando è iniziata la s…

Il Nobel per la chimica del 2011…

Daniel Shechtman, nato …

AIDS: al Bambino Gesu' prima spe…

[caption id="attachment_6…

L’FDA approva dabigatran per il …

·         Negli Stati U…

Micro RNA e le nuove terapie per…

Farmaci a base di micro-R…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Epatociti ottenuti da cellule staminali in buone quantità per usi clinici

Un nuovo metodo per creare cellule staminali per fegato umano e pancreas potrebbe presto rendere capaci questi tipi di cellule di crescere in quantita’ sufficiente per gli usi clinici.


Usando questa tecnica, i ricercatori della University of Cambridge sono stati capaci per la prima volta di crescere una pura, auto-rinnovante, popolazione di staminali specifiche della sezione superiore del sistema digestivo umano.

epatociti

epatociti

Il metodo di coltura, riportato su Stem Cell Reports, ha significativamente migliorato le tecniche esistenti per la coltivazione di questo tipo di staminali e aumenta la probabilita’ che in futuro possano crescere nei bioreattori. In questo modo, potrebbero essere usate per terapie rigenerative, riparando organi danneggiati e tessuti del corpo, per il trattamento, ad esempio, del diabete di tipo I e delle malattie epatiche. La crescita delle cellule staminali inizia con le cellule staminali umane pluripotenti.

Il metodo dovra’ essere tuttavia perfezionato: in particolare, e’ difficile produrre una popolazione di cellule progenitrice che abbiano la giusta purezza, e spesso sono state ritrovate cellule “contaminanti” del tipo sbagliato nella coltura.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi