Sanità, incontinenza: giunta reg…

Cagliari, 24 gennaio 2014…

I risultati di Fase III, pubblic…

·         I risultati d…

Celiachia: la proteina che conse…

Oggi essere celiaci p…

Da Palermo la proposta di ‘Anemi…

Professori, medici spec…

Fumo: studio comprova l'efficaci…

I prodotti sostitutivi …

Epigenetica, nuovi passi, nuovi …

Grazie a un processo chim…

Autismo: recenti studi sulla pot…

[caption id="attachment_6…

Diabete: creato un cerotto medic…

Messo a punto un cerotto …

Distrofia e cancro hanno in comu…

[caption id="attachment_5…

Risparmio nel medio –- lungo ter…

RISPARMIO NEL MEDIO – LUN…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il caffè assunto anche molte ore prima di andare a dormire potrebbe disturbare il sonno

Secondo un nuovo studio il consumo di caffeina anche sei ore prima di andare a letto puo’ avere un significativo effetto di disturbo sul sonno.


La ricerca di Christopher Drake e colleghi dell’Henry Ford Sleep Disorders and Research Center e’ stata pubblicata sul ‘Journal of Clinical Sleep Medicine’. I risultati dell’indagine hanno mostrato che 400 milligrammi di caffeina, equivalenti a 2-3 tazze di caffe’, prese al momento di andare a dormire, o tre, sei ore prima possono danneggiare il sonno.  Anche quando la caffeina era consumata sei ore prima di andare a letto, la misura oggettiva complessiva del sonno risultava drammaticamente ridotta (piu’ di un’ora). Tuttavia, report soggettivi suggeriscono che i partecipanti non sono consapevoli di questo disturbo del sonno. Nello studio sono stati coinvolti 12 adulti in salute con sonno normale. Secondo gli autori, si tratta del primo studio che investiga gli effetti di una data dose di caffeina assunta in diversi momenti prima di andare a dormire.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi