Mucca pazza e sospetti ad Avelli…

I controlli garantisc…

SItI e Sanofi Pasteur MSD: partn…

Due giorni di formazion…

Sui ritmi circadiani, alcune val…

In un ambiente naturale, …

Cellule staminali: UE sviluppa u…

[caption id="attachment_7…

Il vino rosso alleato del cuore.…

[caption id="attachment_5…

Cerotto con nanodiamanti la nuov…

[caption id="attachme…

L'appetito regolato dalle cellul…

Producendo una particolar…

Trovati due interruttori ovulazi…

(ANSA) - ROMA, 14 MAG -…

Tessuto renale da cellule stamin…

I reni hanno una struttur…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Acido folico: importante anche per i futuri papà

L’alimentazione dei padri prima del concepimento potrebbe avere un ruolo importante quanto quella della madre nella salute della prole.


A rivelarlo, uno studio della McGill University, pubblicato sulla rivista Nature Communications. I ricercatori si sono concentrati sulla vitamina B9, l’acido folico che si trova nei vegetali a foglie verdi, nei cereali, nella frutta e nella carne, e che puo’ servire a scongiurare il rischio di aborto o di difetti di nascita. Ora, per la prima volta, nello studio si e’ dimostrato che il livello di acido folico del padre e’ importante come quello della madre nello sviluppo e nella salute del bambino.  Esperimenti condotti con i topolini hanno infatti permesso di scoprire che un deficit nei folati paterni aumentava di circa il 30 per cento i difetti alla nascita, di vario tipo, rispetto a quelli dei cuccioli con padri che avevano acido folico a livelli sufficienti.

Secondo gli scienziati, le regioni dell’epigenoma dello sperma sono molto sensibili alla dieta e esse vanno a incidere sulla cosiddetta mappa epigenomica che influenza lo sviluppo, il metabolismo e le malattie nella prole, sul lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: