Tessuti al microscopio in 3D: nu…

Nuova rivoluzione in arri…

Tè freddo, dissetante ed estivo,…

Fresco, dissetante, un pi…

Tumore al seno: 500 mila le donn…

Nel nostro Paese vivono p…

L'insonnia ed il suo volto

L'insonnia ha un impa…

Osteoporosi: studio corna di cer…

Dalle corna di cervo una …

About Pharma Digital Awards: “La…

Roma, 10 novembre 2014 – …

Farmaco anticolesterolo riduce e…

Il farmaco anti-colester…

Crollano i ricoveri per le compl…

Invariato invece il tas…

Superager, persone anziane col c…

Nonostante abbiano gia' s…

Contro l'Atrofia Muscolare Spina…

Certe malattie sono causa…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Congelamento liquido seminale prima del trattamento contro il linfoma di Hodgkin

Il congelamento preventivo dello sperma raddoppia le probabilita’ di parternita’ degli uomini dopo il trattamento contro il linfoma Hodgkin.


I pazienti affetti dalle patologie delle ghiandole linfatiche che sperano di diventare papa’ dopo le terapie contro il cancro aumentano significativamente le proprie possibilita’ se scelgono di congelare e conservare campioni di sperma prima, secondo un nuovo studio condotto da Marleen van der Kaaij dello University Medical Centre di Groninga (Paesi Bassi) pubblicato su Human Reproduction.    La ricerca ha coinvolto un campione di 902 uomini sopravvissuti al linfoma di Hodgkin in cinque paesi europei (Francia, Belgio, Paesi Bassi, Italia e Svizzera) e ha scoperto che tra i 334 che volevano avere figli, la disponibilita’ di seme congelato ha raddoppiato le probabilita’ di riuscita rispetto a coloro che non avevano effettuato la procedura prima di sottoporsi al trattamento.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi