L'impatto dell'epigenetica sui d…

Le malattie neuropsichiat…

I risultati del primo studio di …

[caption id="attachment_1…

“Minori Fuori Famiglia”: prima a…

I dati presentati a Roma …

Lupus eritematoso - Alcuni fatto…

[caption id="attachme…

Rigenerazione dei nervi: scopert…

Identificata un'unica mol…

Incontro con i nuovi titolari: …

FEDERFARMA TORINO ASSO…

Il Pacemaker più piccolo del mon…

[caption id="attachment_1…

Fidia Farmaceutici fra gli spons…

Abano Terme, 29 Aprile 20…

Il Senato approva il DdL Lorenzi…

Roma, 24 maggio 2016 – “V…

Nasce Medtronic Hospital Solutio…

Firmati i primi contratti…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Congelamento liquido seminale prima del trattamento contro il linfoma di Hodgkin

Il congelamento preventivo dello sperma raddoppia le probabilita’ di parternita’ degli uomini dopo il trattamento contro il linfoma Hodgkin.


I pazienti affetti dalle patologie delle ghiandole linfatiche che sperano di diventare papa’ dopo le terapie contro il cancro aumentano significativamente le proprie possibilita’ se scelgono di congelare e conservare campioni di sperma prima, secondo un nuovo studio condotto da Marleen van der Kaaij dello University Medical Centre di Groninga (Paesi Bassi) pubblicato su Human Reproduction.    La ricerca ha coinvolto un campione di 902 uomini sopravvissuti al linfoma di Hodgkin in cinque paesi europei (Francia, Belgio, Paesi Bassi, Italia e Svizzera) e ha scoperto che tra i 334 che volevano avere figli, la disponibilita’ di seme congelato ha raddoppiato le probabilita’ di riuscita rispetto a coloro che non avevano effettuato la procedura prima di sottoporsi al trattamento.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x