Riprodotto 'in vitro' tessuto ep…

L'escamotage principale è…

Microorganismi eucarioti: scienz…

Una delle principali sfid…

AssoGenerici: “Soddisfazione per…

Roma, 4 dicembre 2012 - A…

La vera pandemia del secolo è il…

[caption id="attachme…

[Corriere.it] Vaccino anti-HPV: …

[caption id="attachment_5…

Cancro ai polmoni: anche l'uso d…

L'uso del carbone per la …

Fluoro: un metodo innovativo per…

Il fluoro e' ampiame…

HIV: si studia uno strumento tas…

Un nuovo dispositivo che…

Prima sperimentazione sull'uomo …

[caption id="attachment_5…

Report sulla sigaretta elettroni…

Agenzia Nazionale per la …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malaria: identificato marcatore molecolare associato alla resistenza ai farmaci

Identificato un marcatore molecolare associato alla resistenza all’artemisina, principio attivo utilizzato nella lotta alla malaria, da un team di ricercatori coordinati da Frederic Ariey dell’Institut Pasteur di Parigi.

La crescente resistenza ai comuni farmaci antimalarici e’ un problema sanitario globale. In alcune regioni del sud-est asiatico, le terapie con artemisina contro la malaria causata dal parassita Plasmodium falciparum sono sempre meno efficaci e i meccanismi di resistenza poco chiari.malaria A rendere inefficace l’artemisina sono probabilmente alcune mutazioni nel “PF3D7_1343700 kelch propeller domain” (K-13 propeller) del parassita.

Analizzando la prevalenza di queste mutazioni nei pazienti affetti da malaria tra il 2001 e il 2012 in differenti province della Cambogia, lo studio ha scoperto che nelle aree in cui e’ particolarmente diffusa la resistenza all’artemisina la frequenza delle mutazioni e’ aumentata notevolmente nel corso del tempo. La ricerca e’ stata descritta su ‘Nature’.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi