Nuova Radioterapia: in grado di …

Una nuova radioterapia ha…

Solfuro di idrogeno, puzza di uo…

Gli scienziati sostengono…

Alzheimer: nei casi ereditari si…

Scienziati della Was…

Attacchi cardiaci: raffreddare o…

Dopo un arresto cardiaco …

Il DDL Lorenzin accelera il rinn…

Roma, 26 luglio 2013 - “G…

Malattie pneumococciche invasive…

[caption id="attachme…

Protesi all'anca: nuovo protocol…

Nuovo protocollo chirurg…

Helicobacter pylori: il suo mecc…

[caption id="attachment_8…

Alzheimer: inizio di una rischio…

Una nuova ricerca dell’Un…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Acne: varianti genetiche associate a grave forma acneica

Due varianti genetiche recentemente identificate sono risultate associate al rischio di sviluppare la forma piu’ grave di acne, secondo un nuovo studio cinese pubblicato sulla rivista ‘Nature Communications’.


Oltre a fornire inedite informazioni sulle cause genetiche dell’acne, la ricerca mette in evidenza alcuni percorsi biologici che potrebbero essere coinvolti nella malattia e costituire futuri bersagli terapeutici.  Le varianti rilevate dai ricercatori del Kunming Institute of Zoology coinvolgono i geni DDB2 e SELL e sembrano aumentare il pericolo di insorgenza della versione piu’ debilitante della diffusa malattia della pelle. L’indagine suggerisce che questi geni, coinvolti nel metabolismo degli ormoni steroidei e dell’infiammazione, svolgono un ruolo nei meccanismi biologici alla base della patologia.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!