TAC: radiazioni di gran lunga pi…

Washington, 15 dic. - Le …

Meningite: arriva primo vaccino …

[caption id="attachment_9…

Alzheimer: nuovo farmaco per ric…

Un farmaco contro l'A…

Le capacità dei virus di rubare …

L'analisi genetica di un …

Con la app 'Giroclinico' la stor…

Il Policlinico di Milano …

Virus H7N9 mutato: ora, resisten…

Il ceppo cinese del virus…

Occhio al diabete di cani e gatt…

Novembre è il mese della …

Fibrosi cistica: gli estrogeni p…

Pubblicato sul "New Engla…

Tumori: "No" secco dei chirurghi…

Il secco no alla chirur…

I sulfamidici potrebbero tornare…

I principali effetti …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Chinesina influenza livelli di colesterolo nel sangue

Un nuovo studio dell’Universita’ di Tokyo ha svelato un nuovo ruolo per una chinesina, proteina che “cammina” lungo i microtubuli trasportando vari carichi attraverso la cellula, nella regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue.


Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista The Journal of Cell Biology. I ricercatori hanno analizzato topi privi di KIF13B, una delle 45 chinesine del genoma umano. interleuchineLa KIF13B e’ particolarmente abbondante nel fegato, e topi con una sua forma mutante hanno mostrato elevati livelli di colesterolo nel loro sangue. Gli scienziati hanno scoperto che la KIF13B si concentra all’interno delle cellule del fegato nel punto in cui materiale come l’Ldl, il cosiddetto colesterolo “cattivo”, viene prelevato dal flusso sanguigno.

L’Ldl entra nella cellula attraverso l’endocitosi, un processo che puo’ essere mediato nella membrana cellulare tramite piccoli “pozzi”, chiamati “caveole”. Il recettore della membrana cellulare LRP1 si lega e avvolge l’Ldl attraverso questi processi. I ricercatori hanno scoperto che l’LRP1 e la KIF13B compaiono insieme nella membrana cellulare e la KIF13B promuove l’endocitosi. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi