Tumori, uno studio risale fino a…

Potrebbe essere una 'pi…

Il bacillo della lebbra potrebbe…

Il meccanismo biologico e…

Saranno piccoli robot-spia a nav…

[caption id="attachment_8…

Biotecnologie ed Innovazione in …

Incontro a Milano tra esp…

Ustekinumab: nuovi risultati di …

I benefici di ustekinumab…

Una risata fa buon sangue, ma ma…

Il riso fa buon sangue, m…

Le "finte piastrine" in grado di…

Aggregati biodegradabili,…

Autismo: ideata una scala per ri…

Una scala per monitorare …

Gardasil® 9, il nuovo vaccino an…

Il Comitato Europeo per i…

Nuovi studi per maggiori approcc…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Chinesina influenza livelli di colesterolo nel sangue

Un nuovo studio dell’Universita’ di Tokyo ha svelato un nuovo ruolo per una chinesina, proteina che “cammina” lungo i microtubuli trasportando vari carichi attraverso la cellula, nella regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue.


Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista The Journal of Cell Biology. I ricercatori hanno analizzato topi privi di KIF13B, una delle 45 chinesine del genoma umano. interleuchineLa KIF13B e’ particolarmente abbondante nel fegato, e topi con una sua forma mutante hanno mostrato elevati livelli di colesterolo nel loro sangue. Gli scienziati hanno scoperto che la KIF13B si concentra all’interno delle cellule del fegato nel punto in cui materiale come l’Ldl, il cosiddetto colesterolo “cattivo”, viene prelevato dal flusso sanguigno.

L’Ldl entra nella cellula attraverso l’endocitosi, un processo che puo’ essere mediato nella membrana cellulare tramite piccoli “pozzi”, chiamati “caveole”. Il recettore della membrana cellulare LRP1 si lega e avvolge l’Ldl attraverso questi processi. I ricercatori hanno scoperto che l’LRP1 e la KIF13B compaiono insieme nella membrana cellulare e la KIF13B promuove l’endocitosi. .

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x