Alimentazione: broccoli e maqui …

Si combatte a tavola la g…

Lupus: gli immunosoppressori pre…

Le persone che assumono …

Diabete: nuovi sistemi a biosens…

Un nuovo biosensore pone …

HIV/AIDS: un farmaco che contien…

Pubblicato il 20 aprile s…

Anemia: scoperta proteina che re…

Individuata proteina che …

Scienziati europei rivelano i se…

[caption id="attachme…

Everest chiama Milano - Breathin…

Parte da Milano un proget…

Il naturale 'sonar' dei non vede…

I non vedenti possono svi…

Endometriosi: fino al 10% posson…

L'endometriosi è una pato…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Virus Nilo Occidentale: sviluppato nuovo vaccino intranasale

Un gruppo di ricercatori della Duke University ha sviluppato una formulazione di vaccino intranasale che fornisce una immunita’ protettiva contro il virus del Nilo Occidentale (Wmn), almeno nei topi, dopo sole due dosi.


Lo studio e’ stato presentato durante il meeting 2014 della American Society for Microbiology Biodefense and Emerging Diseases Research. La formulazione e’ stata preparata mescolando l’antigene e composti adiuvanti in una soluzione acquosa salina. In seguito la formulazione e’ stata somministrata ai topi tramite gocce nasali, usando piccoli volumi di vaccino. west_nilePer tre dosi, 15 microgrammi di antigene del Wmn sono stati combinati con il peptide e adiuvanti di Dna batterico: le dosi sono state somministrate al giorno 0 al giorno 7 e al giorno 21. Per il vaccino in due dosi, i ricercatori hanno testato sia 45 che 60 microgrammi di antigene somministrato al giorno 0 e al giorno 14.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi