Quattromila composti chimici nel…

Il database è accessibile…

Alzheimer: fibrille proteine tau…

Le malattie del cervello …

Una Farmacopea con meno burocraz…

L’Istituto Superiore di…

Memoria e capacità cognitive: il…

Secondo un nuovo studio i…

Tumori al rene: promettente la r…

Uno studio verifica la si…

Dolore: i medici potranno sentir…

L'arma segreta dei grandi…

ADUC: USA stanzia 4,5 mld per un…

NeoStem, con base nel New…

Colite ulcerosa: ingerire dei ve…

[caption id="attachment_1…

Biotecnologie dedicate al "sorri…

Secondo un vecchio detto,…

Leucemia linfoblastica acuta phi…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Virus Nilo Occidentale: sviluppato nuovo vaccino intranasale

Un gruppo di ricercatori della Duke University ha sviluppato una formulazione di vaccino intranasale che fornisce una immunita’ protettiva contro il virus del Nilo Occidentale (Wmn), almeno nei topi, dopo sole due dosi.


Lo studio e’ stato presentato durante il meeting 2014 della American Society for Microbiology Biodefense and Emerging Diseases Research. La formulazione e’ stata preparata mescolando l’antigene e composti adiuvanti in una soluzione acquosa salina. In seguito la formulazione e’ stata somministrata ai topi tramite gocce nasali, usando piccoli volumi di vaccino. west_nilePer tre dosi, 15 microgrammi di antigene del Wmn sono stati combinati con il peptide e adiuvanti di Dna batterico: le dosi sono state somministrate al giorno 0 al giorno 7 e al giorno 21. Per il vaccino in due dosi, i ricercatori hanno testato sia 45 che 60 microgrammi di antigene somministrato al giorno 0 e al giorno 14.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!