la musica percepita dal cervello…

Un vantaggio evolutivo, l…

Come il dolore incide sul compor…

Una specifica regione del…

Scienziati..fino a dentro le mol…

[caption id="attachment_7…

Sindrome da deficit di attenzion…

La sindrome da deficit di…

Il gene "miR-96" e la perdita pr…

[caption id="attachment_5…

Asma e BPCO, come proteggersi pe…

Oltre 7,5 milioni di ita…

Calvizie: cellule staminali per …

Colpito da alopecia il 70…

La quantità di sale tollerata da…

La quantita' di sale …

Cancro ai polmoni: confutata la …

Esiste una connessio…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: il rischio diminuisce in aree densamente popolate, perché.

Le persone che vivono in quartieri che non sono “favorevoli” al camminare hanno il 33 per cento in piu’ di probabilita’ di sviluppare diabete o obesita’.


A dirlo, un nuovo studio condotto sulla citta’ di Toronto a parte di un gruppo di ricercatori dell’Ospedale St.
Michael, e pubblicato sulla rivista PLoS One. I ricercatori, come si legge nella ricerca, hanno sottolineato che alcuni quartieri della citta’, come Bridle Path-Sunnybrook-York Mills e Edenbridge- Humber Valley, possono incoraggiare la dipendenza dalle auto, uno dei fattori di rischio piu’ significativi per diabete e obesita’. diabetesLo studio ha mostrato che le persone che vivevano in quartieri piu’ “camminabili” e densamente popolati avevano il doppio delle probabilita’ di camminare o usare la bicicletta, mentre quelle che abitavano in aree scarsamente popolate o isolate, lontane da luoghi come empori o ristoranti e negozi avevano maggiori probabilita’ di usare l’automobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi