AIRP presenta il libro "Dentro d…

“ARPKD chiama, AIRP rispo…

USA: Studi concentrati su come i…

[caption id="attachment_7…

Pediatria: il sonno nei bambini …

Dormire in modo irregol…

Da scarti di pomodori e spremitu…

Nei rifiuti non sono cont…

Autorizzazione europea alla comm…

[caption id="attachment_1…

Acqua: gli italiani non si attes…

Meno di un litro di liqui…

Un derivato dei coralli del Mar …

[caption id="attachment_7…

Anemia: OK agli integratori di f…

Gli integratori di ferro …

Meningite: arriva primo vaccino …

[caption id="attachment_9…

Una tazzina extra di caffé al dì…

-Una tazza di caffe' in p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: il rischio diminuisce in aree densamente popolate, perché.

Le persone che vivono in quartieri che non sono “favorevoli” al camminare hanno il 33 per cento in piu’ di probabilita’ di sviluppare diabete o obesita’.


A dirlo, un nuovo studio condotto sulla citta’ di Toronto a parte di un gruppo di ricercatori dell’Ospedale St.
Michael, e pubblicato sulla rivista PLoS One. I ricercatori, come si legge nella ricerca, hanno sottolineato che alcuni quartieri della citta’, come Bridle Path-Sunnybrook-York Mills e Edenbridge- Humber Valley, possono incoraggiare la dipendenza dalle auto, uno dei fattori di rischio piu’ significativi per diabete e obesita’. diabetesLo studio ha mostrato che le persone che vivevano in quartieri piu’ “camminabili” e densamente popolati avevano il doppio delle probabilita’ di camminare o usare la bicicletta, mentre quelle che abitavano in aree scarsamente popolate o isolate, lontane da luoghi come empori o ristoranti e negozi avevano maggiori probabilita’ di usare l’automobile.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x