Fatti vedere gli occhi!

Ottobre è il mese del…

Mesotelioma: spunta il carciofo …

Un estratto del noto vege…

il modello 3d del cuore che ti p…

[caption id="attachment_5…

Vitamina C: il segreto per ferma…

[caption id="attachment_5…

Psicosi: scoperto un valido biom…

Solo un terzo delle pers…

Ingegneria dei tessuti: vene bio…

Scienziati americani hann…

E-cig: benzene nelle ricariche c…

Benzene nelle ricaric…

Cerotto con nanodiamanti la nuov…

[caption id="attachme…

Retina: per ripararla, cellule s…

Dalle cellule staminali d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Frutta secca: diminuisce il rischio di obesità

Chi mangia piu’ frutta secca ha un minore rischio di essere obeso, oltre che di avere altri fattori di rischio cardiovascolare.


Lo afferma uno studio della Loma Linda University in California pubblicato dalla rivista Plos One, secondo cui 16 grammi di noci, o mandorle o altri frutti al giorno sono la quantita’ “perfetta”. Per lo studio sono stati usati i dati della dieta di 803 persone, da cui e’ emerso che per quelli che consumavano piu’ frutta secca il rischio di obesita’ diminuiva tra il 37 e il 46 per cento.
Mentre l’indice di massa corporea per i maggiori consumatori era intorno a 27, per chi ne mangiava meno di 5 grammi al giorno era tra 29 e 30. Un terzo dei soggetti studiati, spiegano gli autori, aveva anche la sindrome metabolica, una condizione che puo’ preludere al diabete di tipo 2, ma per ogni 30 grammi di frutta secca mangiati in piu’ a settimana il rischio scende del 7 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: