Epilessia: trattamento precoce p…

Il trattamento precoce c…

Atrofia muscolare spinale: ident…

Identificato un biomarca…

Vita sessuale: nell'uomo il dolo…

Un gruppo di scienziati d…

AIDS e HIV: nuovo test messo a p…

I virologi statunitensi…

Parkinson attivato 'in vitro' pe…

[caption id="attachment_1…

Tumori e fumo: ennesimo studio a…

- ''Due recenti articoli …

Distrofia muscolare: molecole ch…

Un gruppo di scienziati d…

Ritorna l'influenza, e la soluzi…

La Professoressa Susanna …

Ustekinumab: nuovi risultati di …

I benefici di ustekinumab…

Glioblastoma: probabile causa ce…

Il glioblastoma multiform…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sindrome metabolica: la prevenzione inizia da giovani con una buona colazione

L’abitudine di fare una colazione troppo povera durante l’adolescenza aumenta il rischio (piu’ del 68 per cento) di sviluppare sindrome metabolica in eta’ adulta, secondo un nuovo studio dell’Universita’ di Umea pubblicato su Public Health Nutrition.


La ricerca rivela che i teenager che mangiano male a colazione hanno una maggiore incidenza di sindrome metabolica ventisette anni piu’ tardi rispetto a chi fa colazioni piu’ sostanziose e nutrienti. Per sindrome metabolica si intendono numerosi fattori collegati ad un incremento del pericolo di soffrire di disturbi cardiovascolari, inclusi obesita’ addominale, elevati livelli di trigliceridi nocivi, bassi livelli di HDL, alta pressione sanguigna ed elevati livelli di glucosio nel sangue a digiuno.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi