Impronte digitali assenti: mutaz…

Identificato il gene resp…

Equivalenti e biosimilari, un bi…

Si tiene oggi a Roma il C…

Epilessia e scoperta nuovo gene:…

Roma, 7 novembre 2012 - A…

#Coronavirus, un vaccino italian…

Il primo in Europa: Auris…

Procreazione medicalmente assist…

''In una coppia su due e…

Bruxismo: sempre più italiani vi…

Sempre più numerosi gli i…

Scoperta la proteina che oppone …

[caption id="attachment_5…

Scienziati..fino a dentro le mol…

[caption id="attachment_7…

Sviluppo femminile precoce: sare…

I livelli di vitamina D s…

La cultura "di ferro" anti-anemi…

Le ragazze italiane a…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tolleranza alla morfina: nuovo potenziale bersaglio

Identificata una potenziale strategia che in futuro potrebbe aiutare a inibire lo sviluppo della tolleranza agli oppioidi nei pazienti sotto trattamento per il dolore cronico.


La scoperta e’ di un nuovo studio condotto da Yuan-Xiang Tao della Rutgers State University of New Jersey che ha dimostrato che la tolleranza alla morfina e l’ipersensibilita’ al dolore sono associate all’attivazione in eccesso della proteina mTOR. Dai test effettuati sui modelli animali esposti agli oppioidi e’ emerso che la mTOR appare espressa a livelli significativamente elevati nei neuroni del corno dorsale.  Area in cui si pensa abbiano origine la desensibilizzazione e l’iperalgesia agli oppioidi. Conseguenze che sono state bloccate nei topi esposti a iniezioni croniche di morfina attraverso la somministrazione di rapamicina, farmaco che e’ riuscito ad inibire la tolleranza all’oppioide.

I risultati candidano la mTOR come promettente specifico bersaglio contro l’assuefazione dalle terapie contro il dolore cronico. La ricerca e’ stata pubblicata sul ‘Journal of Clinical Investigation’.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x