Depressione: livelli di folato e…

Scarsi livelli di vitamin…

Epilessia, scoperta cura genica…

[caption id="attachme…

Scoperto un gene che rafforza il…

[caption id="attachme…

[Nobel 2012] Premio Nobel per la…

Il britannico John Gurdo…

Dormire meno di sei ore a notte,…

Dormire meno di 6 ore aum…

Vaccino contro il cancro alla ce…

Meno delle tre dosi previ…

Cancro al seno: decodificati i g…

[caption id="attachment…

L’aumento della spesa privata in…

La scelta di mettere on-l…

Antidepressivi: prozac raffredda…

Nuovi antidepressivi osta…

Tricologi lanciano allarme perdi…

I film ci propongono sem…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Apnea ostruttiva notturna: più frequente nei malati di sclerosi multipla

Un nuovo studio statunitense ha dimostrato che l’apnea ostruttiva notturna e’ molto diffusa tra le persone affette da sclerosi multipla, ipotizzando che il disturbo respiratorio possa essere uno dei fattori che scatenano il senso di affaticamento, tra i sintomi piu’ comuni e debilitanti della malattia autoimmune.


La ricerca e’ stata condotta dal Multiple Sclerosis and Sleep Disorders Centers della University of Michigan e pubblicata nei dettagli sul Journal of Clinical Sleep Medicine.sleep_apnea “L’apnea ostruttiva del sonno e’ una malattia cronica che puo’ avere un impatto distruttivo sulla salute e la vita in generale di ogni paziente”, hanno spiegato gli autori. “Le persone con sclerosi multipla che si trovano ad avere un alto rischio di Osa (obstructive sleep apnea) subiscono un impatto ulteriore – l’aumento dell’affaticamento – e devono essere indirizzate dai medici verso una valutazione specialistica della qualita’ del loro sonno”, ha concluso.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi