Trapianto utero: tra due anni ci…

[caption id="attachme…

Epatite C: trascorsi due mesi da…

''Dopo 2 mesi dalla possi…

Tumori: linfociti T ingegnerizza…

Le cellule staminali del …

HIV: ricerca italiana scopre met…

Un team dell'Istituto sup…

Glaucoma: sintomi ridotti da vin…

Vino rosso (ma in quantit…

Violenza femminile: per le donne…

Nella sola città di Milan…

I ritmi circadiani regolati da u…

La proteina Atassina-…

Virus Ebola: descritte oltre 300…

L'analisi approfondita di…

Chirurgia: protesi "a fiore" per…

Da oggi l'ernia guarisce …

Traumi: possono essere ereditati…

Gli effetti psicologici d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fumo passivo: causa di complicazioni classiche della gravidanza

L’esposizione al fumo passivo in gravidanza e’ associato adun aumento di aborti spontanei, nascite di bimbi morti e rischio di gravidanza ectopica.


Si tratta di un incremento che cresce e si intensifica in risposta alla durata dell’esposizione. Lo ha dimostrato un nuovo studio pubblicato su ‘Tobacco Control’ condotto da Andrew Hyland del Roswell Park Cancer Institute. L’indagine ha analizzato dati su un ampio campione di oltre ottantamila donne, parte del Women’s Health Initiative (WHI).   Le donne esposte a fumo passivo durante l’eta’ fertile sono risultate significativamente piu’ in pericolo di abortire spontaneamente (piu’ sedici per cento del rischio), di mettere alla luce un bimbo morto (44 per cento) e di avere una gravidanza ectopica (43), quando cioe’ l’impianto dell’embrione avviene in sedi diverse dalla cavita’ dell’utero.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!