Isolare i neuroni deputati alla …

Uno studio sui topi dimos…

Medicina rigenerativa: in cavie …

[caption id="attachment_6…

Eventi cardiaci: allo studio la …

I geni hanno un ruolo nel…

Microscopio multitouch: tra 'Min…

Un gruppo di ricercatori …

Studio svela come i globuli bian…

[caption id="attachme…

Arriva in Italia la molecola con…

[caption id="attachment_7…

Genetica e asma: riflessioni

[caption id="attachment_1…

Storie di uomini e batteri: l'in…

La composizione e la funz…

Emorroidi: una risposta High-Tec…

Presentato oggi a Napol…

AriSla: ricerca USA-Italia su ba…

Il lavoro, che apre la st…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vaccino anti-HPV non legittima i rapporti a rischio

Aver ricevuto il vaccino contro il papilloma virus umano (Hpv) non induce ad avere comportamenti sessuali piu’ rischiosi.


Sono questi i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics da parte di un gruppo di scienziati del Cincinnati Children’s Hospital Medical Center.
Gli scienziati hanno coinvolto nello studio ragazze e giovani donne con e senza esperienze sessuali di eta’ compresa fra 13 e 21 anni. Piu’ di 300 di queste volontarie hanno completato un questionario sulla loro vita sessuale immediatamente dopo aver ricevuto il vaccino e la maggior parte di loro si sono poi sottoposte a un ulteriore sondaggio a distanza di due e sei mesi. I risultati hanno mostrato che, a prescindere dalle informazioni di cui le ragazze erano in possesso circa il vaccino, i comportamenti sessuali tenuti nell’arco di sei mesi dopo non erano legati al fatto che avessero ricevuto il vaccino.

Ad esempio, non dipendevano dal fatto che una ragazza pensasse o meno che il vaccino diminuisse il rischio di infezioni sessualmente trasmissibili diverse dall’Hpv.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi