Diabete di tipo 2: ok dell’Europ…

[caption id="attachment_1…

Sviluppata telecamera con capaci…

[caption id="attachment_9…

Incontinenza maschile: allo stud…

Le cellule staminali prel…

Il cuore in forma per la salute …

[caption id="attachment_…

Parkinson: ricercatori studiano …

Uno studio finanziato dal…

Tumori: rischio decesso per i pa…

I pazienti malati di canc…

Persone con diabete, ecco quali …

AMD ha misurato con un ap…

Ulcera Venosa dell'arto inferior…

Le ulcere cutanee agli ar…

Macroalghe: alimento ottimo cont…

Un piatto di alghe a cena…

INAUGURATO CENTRO STUDI DI NEURO…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Leucemia Linfoblastica Acuta: scoperto meccanismo di resistenza a trattamenti farmacologici

Uno studio pubblicato su ‘Nature Genetics’ svela un meccanismo di resistenza di tipo epigenetico alla terapia mirata contro le cellule T della leucemia linfoblastica acuta.


La ricerca mette in evidenza che la resistenza ai farmaci, in questa patologia, potrebbe essere superata andando a incidere sui regolatori epigenetici.
Michelle Kelliher, Bradley Bernstein e colleghi del Massachusetts General Hospital hanno isolato le cellule T della leucemia linfoblastica acuta che resistevano ai farmaci inibitori della gamma-secretasi. vaccino_leucemiaIn seguito gli scienziati hanno identificato i geni necessari alla sopravvivenza delle cellule leucemiche resistenti ai farmaci e hanno scoperto che una piccola molecola (JQ1), che ha il ruolo di inibitore del gene regolatore BRD4, riusciva a indurre la morte in queste cellule. Questo studio, secondo i ricercatori, suggerisce che la resistenza ai farmaci delle cellule T della leucemia linfoblastica acuta puo’ essere superata con prodotti farmaceutici che abbiano come target i regolatori epigenetici.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x