Morbo di Parkinson: nuova cura c…

Una nuova terapia, che si…

L’FDA approva un nuovo farmaco b…

La Food and Drug Administ…

Caffè come salva vista

Un caffè al giorno toglie…

In Calabria parte il progetto sp…

Soverato, 24 giugno 2011 …

Alzheimer: una risonanza potrebb…

Con una risonanza al cerv…

Agenesia del pancreas: ricerca h…

Un team internazionale di…

Diabete: nuovo farmaco preserva …

Un nuovo farmaco promette…

Alzheimer: scoperto un anticorpo…

Un nuovo studio pubblicat…

Il tumore al seno: l'efficienza …

[caption id="attachment_6…

Glioblastoma: probabile causa ce…

Il glioblastoma multiform…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Leucemia Linfoblastica Acuta: scoperto meccanismo di resistenza a trattamenti farmacologici

Uno studio pubblicato su ‘Nature Genetics’ svela un meccanismo di resistenza di tipo epigenetico alla terapia mirata contro le cellule T della leucemia linfoblastica acuta.


La ricerca mette in evidenza che la resistenza ai farmaci, in questa patologia, potrebbe essere superata andando a incidere sui regolatori epigenetici.
Michelle Kelliher, Bradley Bernstein e colleghi del Massachusetts General Hospital hanno isolato le cellule T della leucemia linfoblastica acuta che resistevano ai farmaci inibitori della gamma-secretasi. vaccino_leucemiaIn seguito gli scienziati hanno identificato i geni necessari alla sopravvivenza delle cellule leucemiche resistenti ai farmaci e hanno scoperto che una piccola molecola (JQ1), che ha il ruolo di inibitore del gene regolatore BRD4, riusciva a indurre la morte in queste cellule. Questo studio, secondo i ricercatori, suggerisce che la resistenza ai farmaci delle cellule T della leucemia linfoblastica acuta puo’ essere superata con prodotti farmaceutici che abbiano come target i regolatori epigenetici.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi