Ebola: la migliore risposta attu…

Sono diverse le soluzioni…

Scoperto il recettore che 'frena…

Studio della Statale di M…

Alzheimer e demenza: quattro gen…

Se, come e quando il cerv…

Miopatie muscolari: l'errata dis…

La posizione errata dei n…

Tiroide: sei milioni di italiani…

Di notte si girano e rigi…

Cellule staminali: approvata pri…

Per la prima volta una te…

Allergia alle arachidi: mangiarl…

Studio dei ricercatori in…

Huntington, scoperta la causa Nu…

(La Repubblica)Trovata a …

Posticipato di un mese il termin…

Rinviata al 30 settemb…

Ictus: nanovettori per curarlo, …

L'uso di vettori di dimen…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Olio di pesce efficace nel trattamento di alcune malattie rare dei neonati

Gli oli di pesce purificati potrebbero aiutare a curare una malattia rara e potenzialmente letale che colpisce i neonati, l’iperinsulinismo congenito dell’infanzia. Lo ha scoperto uno studio dell’Universita’ di Manchester, nel Regno Unito, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista ‘Frontiers in Endocrinology’.


La patologia induce il corpo a produrre troppa insulina e puo’ portare a danni cerebrali e disabilita’ a lungo termine.  Un aiuto potrebbe arrivare dalla somministrazione degli oli di pesce purificati, simili a quelli usati per trattare alcuni pazienti colpiti da attacco cardiaco, che hanno dimostrato di riuscire a migliorare i livelli di zucchero nel sangue dei neonati. La terapia andrebbe affiancata alle cure mediche standard.

“Anche se non abbiamo visto enormi cambiamenti nei nostri piccoli pazienti – hanno spiegato gli autori – gli effetti positivi emersi, pur ridotti, sono risultati estremamente importanti per i bimbi con iperinsulinismo congenito, condizione molto difficile da trattare”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x