Malattie genetiche: il Danio rer…

Già ampiamente utilizzati…

Bambini all'aria aperta anche d'…

Le precauzioni per evitar…

Test del sangue per individuare …

Un nuovo test è in grado …

Sindrome del follower per un mil…

Oltre un milione gli unde…

Ricostruito interno orecchio con…

Ideata una nuova tecnic…

I rischi di trasmissione cancro …

[caption id="attachme…

Svelato il mistero dell'adenina …

[caption id="attachment_1…

Al batter di ciglia il cervello …

Al pari di un computer, i…

Glioblastoma: una molecola offre…

[caption id="attachment_7…

Il colore dei capelli 'estratto'…

E' possibile grazie all'i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Benzodiazepine per gli anziani possono far insorgere seri disturbi respiratori

Le benzodiazepine aumentano significativamente il rischio di insorgenza di seri problemi respiratori se assunte da pazienti anziani affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), secondo un nuovo studio condotto da Nicholas Vozoris, pneumologo del St. Michael’s Hospital, in Canada, pubblicato sull’European Respiratory Journal.


Precedenti indagini promosse dal ricercatore sulla popolazione di anziani canadesi hanno dimostrato che circa il trenta per cento dei pazienti over 65 con BPCO riceve una prescrizione di benzodiazepine.   Il rischio di subire un peggioramento dei sintomi respiratori, evidenzia lo studio, aumenta del 45 per cento mentre il pericolo di correre d’urgenza al pronto soccorso del 92 per cento tra gli anziani in cura con gli psicofarmaci comunemente prescritti per problemi di insonnia, panico e ansia.

I risultati sono rimasti coerenti anche dopo aver tenuto conto della gravita’ individuale della malattia tra i singoli partecipanti.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!