Mammografia: meglio se effettuat…

Prosegue il dibattito a c…

Dopo traumi, mitocondri scambiat…

[caption id="attachment_6…

Test del PSA: negli anziani ridu…

Effettuare test del Psa …

Da cellule adulte a staminali em…

[caption id="attachme…

Scienziati decifrano il codice d…

[caption id="attachme…

Stop al divieto di fecondazione …

Il divieto di fecondazion…

Il biosimilare in Italia è un’oc…

Roma, 25 giugno 2015 - “L…

Forme di vita complessa nascono …

Le prime forme di vita si…

Dejà vu: Studiosi riuniti spiega…

Il fenomeno inspiegabile …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Benzodiazepine per gli anziani possono far insorgere seri disturbi respiratori

Le benzodiazepine aumentano significativamente il rischio di insorgenza di seri problemi respiratori se assunte da pazienti anziani affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), secondo un nuovo studio condotto da Nicholas Vozoris, pneumologo del St. Michael’s Hospital, in Canada, pubblicato sull’European Respiratory Journal.


Precedenti indagini promosse dal ricercatore sulla popolazione di anziani canadesi hanno dimostrato che circa il trenta per cento dei pazienti over 65 con BPCO riceve una prescrizione di benzodiazepine.   Il rischio di subire un peggioramento dei sintomi respiratori, evidenzia lo studio, aumenta del 45 per cento mentre il pericolo di correre d’urgenza al pronto soccorso del 92 per cento tra gli anziani in cura con gli psicofarmaci comunemente prescritti per problemi di insonnia, panico e ansia.

I risultati sono rimasti coerenti anche dopo aver tenuto conto della gravita’ individuale della malattia tra i singoli partecipanti.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x