Un vaccino contro il Clostridium…

Il ceppo altamente virule…

Perchè i cianobatteri sono la sa…

I cianobatteri che vivono…

Cellule intestinali trasformate …

"Spegnendo" un singolo ge…

Onde radio sui reni regolano la …

[caption id="attachment_1…

Sclerosi Multipla: staminali del…

È questa la prospettiva, …

Lieviti e infezioni: nuove cure …

Alcuni ricercatori coordi…

Epigenetica e longevita': sequen…

[caption id="attachment_8…

Scoperta funzione antitumorale d…

Scoperta funzione antitum…

Cellula artificiale: creato un m…

Primi passi verso la cell…

Tumori della mammella: un gene c…

La capacita' genetica di …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Caffè epato-protettore: protegge dalla cirrosi

Un recente studio condotto da ricercatori di Singapore ha mostrato che il consumo di caffe’ puo’ ridurre il rischio di cirrosi epatica.


Gli scienziati della Duke-NUS Graduate Medical School Singapore e della National University of Singapore hanno infatti dimostrato che bere due o piu’ tazze di caffe’ al giorno puo’ aiutare a ridurre il rischio di morte per questo problema di salute di oltre il 65 per cento.coffee-cup Gli studiosi hanno coinvolto nella ricerca 63.275 volontari cinesi con eta’ compresa fra 45 e 74 anni che vivevano a Singapore. A tutti i soggetti sono state chieste informazioni circa le proprie abitudini alimentari, stili di vita e storia medica generale. Inoltre, sono state effettuate interviste fra il 1993 e il 1998; i pazienti sono stati complessivamente seguiti per una media di 15 anni.

Il 24 per cento dei partecipanti e’ morto per cirrosi epatica all’eta’ media di 67 anni. Chi assumeva almeno 20 grammi di etanolo al giorno aveva un rischio di mortalita’ per cirrosi piu’ elevato rispetto ai non bevitori; quelli che prendevano caffe’ avevano un minor rischio di morte per epatite non virale legata a cirrosi.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi