I trapianti senza trasfusione ne…

La strada verso trapianti…

A Ponsacco consigli utili per pr…

“Gastroinforma”, la campa…

Campagna UE di prevenzione contr…

Lussemburgo, 14 gen. - In…

Cervello: trovato un nesso tra m…

Un gruppo di scienziati d…

Il gene per il linguaggio

Gli esseri umani condivid…

Una variante genica aumenta il r…

[caption id="attachme…

Giornata Mondiale della Malattia…

Roma, 19 settembre 2016 –…

Inoltrata all’FDA la domanda sup…

·      Il dosaggio vasc…

Epatite C: piccola mutazione gen…

[caption id="attachment_7…

Antidolorifico da banco efficace…

Una nuova meta-analisi pu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro alla prostata: la circoncisione tardiva previene se effettuata dopo i 35 anni

La circoncisione potrebbe prevenire il cancro alla prostata se effettuata dopo i 35 anni di eta’.


Sono questi i risultati di uno studio condotto dall’Universita’ di Montreal, che ha scoperto che gli uomini che si circoncidono in tarda eta’ hanno il 45 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare cancro alla prostata, rispetto agli uomini non circoncisi.prostate-cancer Gli scienziati hanno coinvolto nella ricerca 2114 uomini, meta’ dei quali aveva riavuto la diagnosi di cancro alla prostata fra il 2005 e il 2009 mentre gli altri costituivano il gruppo di controllo. In generale, i partecipanti circoncisi avevano l’11 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare in cancro alla prostata rispetto a quelli che non lo erano.

I bambini che erano circoncisi prima del compimento di un anno di eta’ avevano il 14 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare il cancro. Il cancro alla prostata, si legge nello studio, e’ raro fra ebrei e musulmani, la maggiorana dei quali ha ricevuto la circoncisione. Anche se le specifiche cause sono sconosciute, sono tre i fattori di rischio principali: eta’, storia familiare e l’etnia africana nera.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x