Chemioterapie: Menarini sperimen…

Nuova terapia piu' effica…

Fumo passivo: compromette il neu…

I neonati esposti alla ni…

L'estate è la stagione della fer…

E' l'estate il periodo …

E' italiano il collirio anti-gla…

[caption id="attachment_2…

Autismo e smog: studiato il ness…

Le donne esposte ad alti …

Cellule staminali: a decidere la…

Su circa 100 molecole stu…

Tumore alla vescica: quando è la…

Nuove tecniche di diagnos…

Dietro la retina dei nostri occh…

Nei nostri occhi brilla u…

Regimi terapeutici con telaprevi…

Regimi terapeutici con te…

Testosterone: un crollo dei live…

- Gli uomini subito dopo …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro alla prostata: la circoncisione tardiva previene se effettuata dopo i 35 anni

La circoncisione potrebbe prevenire il cancro alla prostata se effettuata dopo i 35 anni di eta’.


Sono questi i risultati di uno studio condotto dall’Universita’ di Montreal, che ha scoperto che gli uomini che si circoncidono in tarda eta’ hanno il 45 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare cancro alla prostata, rispetto agli uomini non circoncisi.prostate-cancer Gli scienziati hanno coinvolto nella ricerca 2114 uomini, meta’ dei quali aveva riavuto la diagnosi di cancro alla prostata fra il 2005 e il 2009 mentre gli altri costituivano il gruppo di controllo. In generale, i partecipanti circoncisi avevano l’11 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare in cancro alla prostata rispetto a quelli che non lo erano.

I bambini che erano circoncisi prima del compimento di un anno di eta’ avevano il 14 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare il cancro. Il cancro alla prostata, si legge nello studio, e’ raro fra ebrei e musulmani, la maggiorana dei quali ha ricevuto la circoncisione. Anche se le specifiche cause sono sconosciute, sono tre i fattori di rischio principali: eta’, storia familiare e l’etnia africana nera.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi