Tecnica inglese per riparare i t…

Lesioni tendinee curate c…

[Telethon] Un trucco molecolare …

[caption id="attachment_6…

Brachiterapia efficace contro ca…

La brachiterapia e' solit…

HTA nel dolore muscoloscheletric…

Milano, 14 Aprile 2014 – …

Presbiopia: arriva in Italia la …

Sbarca in Italia una nuov…

Scritta la mappa genetica del ca…

[caption id="attachment_7…

Un gene da 'silenziare', per blo…

Spegnere il gene HCN2 per…

Cannabis legale: il percorso del…

Sono state pubblicate ier…

Parkinson: un peggioramento cogn…

Il lieve peggioramento co…

Studio avverte: l'uso regolare d…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro alla prostata: la circoncisione tardiva previene se effettuata dopo i 35 anni

La circoncisione potrebbe prevenire il cancro alla prostata se effettuata dopo i 35 anni di eta’.


Sono questi i risultati di uno studio condotto dall’Universita’ di Montreal, che ha scoperto che gli uomini che si circoncidono in tarda eta’ hanno il 45 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare cancro alla prostata, rispetto agli uomini non circoncisi.prostate-cancer Gli scienziati hanno coinvolto nella ricerca 2114 uomini, meta’ dei quali aveva riavuto la diagnosi di cancro alla prostata fra il 2005 e il 2009 mentre gli altri costituivano il gruppo di controllo. In generale, i partecipanti circoncisi avevano l’11 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare in cancro alla prostata rispetto a quelli che non lo erano.

I bambini che erano circoncisi prima del compimento di un anno di eta’ avevano il 14 per cento in meno di probabilita’ di sviluppare il cancro. Il cancro alla prostata, si legge nello studio, e’ raro fra ebrei e musulmani, la maggiorana dei quali ha ricevuto la circoncisione. Anche se le specifiche cause sono sconosciute, sono tre i fattori di rischio principali: eta’, storia familiare e l’etnia africana nera.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!