Sindrome di Down: ottenuto il pr…

La speranza è che le nuov…

Stamina Foundation: ministero fi…

Sara' un Comitato scien…

Fratture e traumi sistema schele…

[caption id="attachment_6…

Prostatite: tre domande per scop…

Dal congresso europeo deg…

Il meccanismo molecolare che ann…

[caption id="attachment_5…

Occhio al diabete di cani e gatt…

Novembre è il mese della …

La difesa immunitaria delle zanz…

No anticorpi, no problem,…

Stress post-traumatico, e l'util…

Basse dosi di una sos…

Miastenia gravis: la ricerca sul…

[caption id="attachment_1…

Un nuovo approccio nella cura de…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Chemioterapia: nuova strategia contro i collaterali dolorosi

Identificati nuovi obiettivi per il trattamento del dolore che potrebbero fornire strategie terapeutiche per alleviare le sofferenze indotte dalla chemioterapia.


La scoperta e’ di un nuovo studio del King’s College di Londra coordinato da Marzia Malcangio che ha spiegato in una nota: “Abbiamo identificato i meccanismi alla base dell’insorgenza del dolore e i nostri risultati potrebbero aiutare i pazienti in chemioterapia che subiscono dolorosi effetti collaterali”. Un potenziale effetto collaterale di alcuni farmaci chemioterapici (ad esempio la vincristina) e’ il danno ai nervi.chemioterapia Danno particolarmente importante nelle mani e nei piedi quando i farmaci agiscono sui nervi periferici del corpo e che causa dolore che generalmente i medici trattano con antidolorifici, i cui effetti non sono risolutivi per tutti i pazienti.

Osservando l’impatto dei chemioterapici sui topi, lo studio ha scoperto che il dolore e’ causato dalle reazioni del sistema immunitario al danneggiamento dei vasi sanguigni intorno ai nervi. Per bloccare l’ingresso delle cellule immunitarie nel nervo, l’indagine suggerisce che si potrebbe puntare ai recettori della parte esterna delle cellule, evitando in questo modo l’attivazione della sofferenza.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x