Sclerosi multipla: si fa avanti …

[caption id="attachment_6…

La nuova legge sulla terapia del…

Istituzioni e medici spec…

Nocicettina come antistress natu…

La nocicettina e' un bals…

Aspettando EXPO Milano, impariam…

Fragole, kiwi e broccoli.…

Isolate staminali del rene, nuov…

[caption id="attachment_8…

I disegni infantili predicono in…

Il disegno dell'immagine …

Cellule staminali: la Cina ferma…

La Cina ha ordinato di fe…

Vitamina B6 e metionina riducono…

[caption id="attachment_7…

Ricordi che riaffiorano, a spese…

Il semplice atto di richi…

Occhio meccanico replica movimen…

Tramite materiali piezoe…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: terapia standard mette a rischio salute pazienti

Un gruppo di ricercatori dell’Universita’ di Adelaide, Australia, ha scoperto che un comune trattamento praticato sui pazienti con diabete di tipo 2 potrebbe allungare i periodi con bassa reazione sanguigna ipoglicemica, e quindi aumentare i rischi per la salute di questi soggetti.


Il trattamento e’ quello che prevede l’uso del peptide GLP-1 in combinazione con l’insulina, che attualmente e’ una terapia standard per i pazienti con diabete di tipo 2.diabetes A quanto si legge sulla rivista Diabetes Care, la combinazione di GLP-1 e insulina rallenta il tasso a cui il cibo viene allontanato dallo stomaco che si svuota. ”Bassi livelli di zucchero nel sangue di solito provocano un rapido svuotamento dello stomaco: tuttavia, nel gruppo in terapia con il GLP-1 studiato, lo svuotamento non era piu’ veloce di quello che avviene con un normale livello di glucosio nel sangue”, ha spiegato Mark Plummer, principale autore della ricerca.

Gli scienziati spiegano che questo implica che una significativa quantita’ di cibo viene trattenuta dallo stomaco, estendendo l’ipoglicemia e mettendo il paziente a rischio.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x