trattamento del linfoma ALK-posi…

Università di Milano-Bico…

Nobel per la medicina o fisiolog…

Il Nobel per la medicina …

Cancro al seno e cancro ovarico:…

Uno studio genomico ha ri…

La prostata guarisce a Reggio Em…

L’urologia dell’Arcispeda…

Il sistema immunitario perde la …

Perche' delle persone sof…

Presentati i dati relativi al Cu…

PRESENTATI I DATI RELATIV…

Tumore al fegato: al Gemelli pri…

Il primo trattamento di …

Scoperto legame tra rottura del …

Scienziati in Belgio, Pae…

I polifenoli del rabarbaro contr…

[caption id="attachment_5…

Le Grandi Aziende Offrono La Cri…

“Conoscere Per Scegliere”…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Esercizi aerobici negli anziani riduce rischio demenza

L’esercizio aerobico aumenta il volume dell’ippocampo, l’area della memoria del cervello, nelle donne anziane con potenziale deficit cognitivo medio.

Effettuare due sessioni alla settimana di esercizio aerobico potrebbe essere di conseguenza una strategia per rallentare l’avanzamento della demenza. A suggerirlo e’ un nuovo studio condotto da Teresa Liu-Ambrose della University of British Columbia pubblicato nei dettagli sul ‘British Journal of Sports Medicine’.alzheimer
I ricercatori hanno testato l’impatto di diverse tipologie di esercizi sul volume ippocampale di ottantasei donne con leggeri problemi di memoria, classificati come decadimento cognitivo lieve, un fattore di rischio comune per lo sviluppo della demenza.

Tutte le partecipanti erano di eta’ compresa tra 70 e 80 anni. I risultati hanno mostrato che il volume totale dell’ippocampo nel gruppo che aveva completato sei mesi di allenamento aerobico (camminata veloce) era significativamente superiore a quello di coloro che avevano seguito corsi di esercizi di tonificazione, pesi ed equilibrio.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi