Cancro: uno su sei è provocato d…

Circa due milioni di nuov…

AIDS: sarà italiana una cura che…

Studiando scimmie infetta…

Sclerosi Multipla: attesi i risu…

La ricerca sulla sclerosi…

Parkinson: un peggioramento cogn…

Il lieve peggioramento co…

Ipertensione e surrene: studio n…

Uno studio internazionale…

Meccanismi di comunicazione tra …

[caption id="attachme…

Malattie autoimmuni: scoperto l'…

Ispirandosi ai successi o…

Dal 'verde' un vaccino unico, ar…

[caption id="attachment_5…

Sclerosi Multipla: contro la sta…

Sviluppato dall’Istc-Cnr …

Cellule staminali: nuova tecnica…

Scoperta una nuova tecnic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Esercizi aerobici negli anziani riduce rischio demenza

L’esercizio aerobico aumenta il volume dell’ippocampo, l’area della memoria del cervello, nelle donne anziane con potenziale deficit cognitivo medio.

Effettuare due sessioni alla settimana di esercizio aerobico potrebbe essere di conseguenza una strategia per rallentare l’avanzamento della demenza. A suggerirlo e’ un nuovo studio condotto da Teresa Liu-Ambrose della University of British Columbia pubblicato nei dettagli sul ‘British Journal of Sports Medicine’.alzheimer
I ricercatori hanno testato l’impatto di diverse tipologie di esercizi sul volume ippocampale di ottantasei donne con leggeri problemi di memoria, classificati come decadimento cognitivo lieve, un fattore di rischio comune per lo sviluppo della demenza.

Tutte le partecipanti erano di eta’ compresa tra 70 e 80 anni. I risultati hanno mostrato che il volume totale dell’ippocampo nel gruppo che aveva completato sei mesi di allenamento aerobico (camminata veloce) era significativamente superiore a quello di coloro che avevano seguito corsi di esercizi di tonificazione, pesi ed equilibrio.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x